Figari film fest: "nostos" primo vincitore

CHIUSA LA RASSEGNA, TEMPO DI BILANCI E STANDING OVATION PER LA KERMESSE IN TERRA SARDA

Si chiude in bellezza e come non poteva esserla la seconda edizione del Figari Film Fest organizzato da Diero, in collaborazione con noi di Film4Life. La denominazione del festival, riassumibile nell’acronimo FFF, trae la sua origine da “Figari”, antico nome del luogo in cui questo festival ha origine: Golfo Aranci. Il Festival rappresenta una vetrina per gli addetti del settore cinematografico già affermati e si propone, altresì, come trampolino di lancio per registi, sceneggiatori ed attori emergenti. A sostegno di questa “mission” star del calibro di Lucrezia Lante della Rovere e Dario Cassini. 

L’internazionalità del concorso e della giuria si coniuga con una forte matrice territoriale, infatti la prima serata del 10 luglio è stata completamente Made in Sardinia. Alla presenza di Antonello Zanda, presidente della Cineteca Sarda in collaborazione con la quale la serata è stata organizzata, il debutto del Figari Film Fest ha visto la proiezione dei cortometraggi in concorso per l’omonima sezione e altri lavori sardi fuori concorso tra i quali quella di Marco del mare, film degli anni ’50 interamente girato a Golfo Aranci da Piero Livi.

In attesa della comunicazione sui premi ufficiali, vi anticipiamo che la meritatissima vittoria della sezione corti italiani è spettata a Nostos di Alessandro D’Ambrosi e Santa De Santis (che vediamo nella foto con il premio), storia ambientata durante l’Armistizio del 1943 con cui comincia il ritorno verso casa di un giovane soldato italiano. All’interno di un paesaggio mutevole e surreale, il “disertore” ripercorre l’arco dell’esistenza umana attraverso l’incontro con luoghi dell’anima e con personaggi misteriosi ed emblematici. 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook