Hbo: quando la qualitÀ paga

LA VELOCE ASCESA DEL NETWORK AMERICANO NEL PARADISO DEL SUCCESSO

Negli ultimi dieci anni i networks hanno investito notevolmente nelle serie televisive che sono diventate, in America ma anche in gran parte dell’Europa e in alcuni sporadici casi anche in Italia, dei prodotti paragonabili o addirittura superiori a quelli cinematografici portando così alle reti un aumento notevolissimo di audience e quindi di fatturato.

Esempio emblematico di come un network che investe in prodotti di valore possa crescere economicamente in questo periodo in cui sembra impossibile farlo è l’HBO che negli ultimi tre anni, secondo i dati pubblicati sul Wall Street Journal, ha aumentato il suo incasso del 50%.

Il merito di questo successo mediatico ed economico va innanzitutto alle due serie sulla Seconda Guerra Mondiale, Band of Brothers e The Pacific prodotte dai premi Oscar Steven Spielberg e Tom Hanks, ma anche a shows di notevole successo come The Games of Thrones, in questo momento punta di diamante della rete con due milioni e mezzo d’introito per ogni episodio della prima serie, e The Boardwalk Empire.

Secondo l’amministratore delegato della HBO, Bill Nelson, merito della fama e del successo del network è l’abbattimento dei confini mediatici e culturali “Abbiamo notevolmente espanso la nostra influenza internazionale, abbiamo sfondato a un livello molto più elevato rispetto al passato, e abbiamo scoperto che la nostra programmazione riesce a rompere non solo le barriere geografiche ma anche quelle culturali”. Per il vice presidente Richard Plepler invece sta nell’originalità il segreto del successo La programmazione originale è la colonna portante del nostro marchio, e il motivo che spinge molti dei nostri spettatori a continuare a volerci”.

Sicuramente al binomio di questi due fattori, l’abbattimento dei confini mediatici e culturali e l’originalità delle proposte, va aggiunta la consacrazione che il network ha avuto attraverso numerose premiazioni tra le quali la vittoria degli ultimi Golden Globe Al Pacino come miglior attore protagonista per la miniserie Il Dottor Morte e di Steve Buscemi per Boardwalk Empire.

Ancora non saturo dei nuovi successi il network ha ordinato per la prossima stagione televisiva moltissimi pilot e, per ingannare l’attesa, a partire dal 24 giugno sulla rete va in onda l’attesissimo show firmato Aaron Sorkin, The Newsroom: per la Time Warner HBO qualità non va in vacanza.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook