Rolling stones: 50 anni di musica ma non solo

IN DVD I DOCUMENTARI DI SCORSESE E GODARD

Una delle band che ha segnato la musica rock ha compiuto ieri mezzo secolo. Cinquant’anni che questo mitico gruppo di quattro britannici gira il mondo e scrive canzoni; che canta e suona, riuscendo a trasmettere ai fan la voglia di capire questo mondo e affrontarlo dalla giusta prospettiva. Stiamo ovviamente parlando dei  ROLLING STONES!

La “devil’s music”, la musica del diavolo come veniva chiamata un tempo, non poteva avere migliori interpreti di Mick Jagger e Keith Richards, rappresentazione di tutti gli eccessi e della libertà assoluta… Ma che centra il cinema vi starete chiedendo? Inaspettatamente centra eccome perché non sono solo cantanti; ma hanno ispirato i più grandi registi, da Jean-Luc Godard a Martin Scorsese, i quali hanno realizzato un documentario sul gruppo magico.

Con Sympathy for the devil come il titolo di una loro canzone, Godard sceglie gli Stones per parlare dei problemi che affrontava la società del 1968. Il suo documentario è una rappresentazione della cultura dovuta alla pop politica, con sottofondo di canzoni dei Rolling Stones e delle immagini del gruppo.

Martin Scorsese ha scelto invece di girare un documentario durante un loro concerto nel 2007. Con Shine a light, ha realizzato uno dei suoi sogni: riprendere il gruppo durante il concerto al Bacon Theatre di New York. Più che un documentario, Scorsese riesce a trasmetterci tutta la passione e la forza di queste leggende del rock, che pur avendo adesso una certa età, sono sempre i numeri uno!

Entrambi i dvd sono da non mancare, e non solo per i fan di musica ma anche per quelli di cinema, seppure le cose si possano separare.

Scritto da Flavia Nicolò

About Collaboratori Esterni 376 Articoli
Le migliori rubriche scritte dai nostri collaboratori