I mercenari 2: recensione film

TORNA STALLONE E CON LUI I GRANDI DIVI ACTION DEL PASSATO

GENERE: Azione

DATA DI USCITA: 17 Agosto 2012

Spaccone e spettacolare. Non ci sono aggettivi più calzanti di questi per descrivere lapidariamente The Expendables 2, nuovo film della premiata ditta Stallone and Co., in un sequel, decisamente cult, per quella che ha tutta l’aria di diventare la nuova saga action del momento.

Al motto di “il classico non si batte”, questo film mette insieme in sole due ore gran parte dei protagonisti dei film d’azione delle ultime due decadi. Stallone, Statham, Jet Li, Lundgren, Bruce Willis, Van Damme, Chuck Norris e Schwarzenegger.
The Expendables, in stile Paris Saint German, fa incetta di grandi star e schiera in un colpo solo tanti attori di fama mondiale come non si era mai visto prima.

Il buon Sylvester, lascia questa volta la regia a Simon West (Con Air e Tom Raider) per dedicarsi totalmente alla sceneggiatura e alla preparazione del suo personaggio Barney Ross: capobranco di questo gruppo di “sacrificabili” chiamati in questo film ad una missione speciale, in cerca di vendetta per un compagno ucciso.

I nostri beniamini non sono più giovani come un tempo, ma in questa pellicola si mettono di nuovo in gioco, facendo autoironia sull’età che avanza e sulla forma non più perfetta. 
E’ proprio la grande umiltà dei divi di questa pellicola il punto di forza che fa del film un autentico capolavoro di genere.

Si spara, tanto, e si ride, molto, in questo, capitolo che vedrà sicuramente un seguito.
In Italia arriva in sala in un periodo morto come quello di metà agosto (uscita il 17), ma forse i grandi nomi in cartellone riusciranno nell’impresa di portare gente al cinema anche in questa occasione. Vedere la coppia Willis/Schwarzenegger impegnati in un duello all’ultimo proiettile mentre guidano una Smart vale, da solo, il prezzo del biglietto.

Il cattivo di turno è interpretato questa volta da redivivo Van Damme (Vilain), occhiale scuro in volto (forse a coprire i danni dell’eccessivo utilizzo di botox)), ma ancora in forma strepitosa, capace di scalciare al volo come se fossimo tornati indietro nel tempo.
Vilain guida un’organizzazione in cerca di un quantitativo di plutonio tale da scatenare una nuova guerra nucleare e gli Expendables sono arruolati dal misterioso Mr. Church (Willis) per recuperarlo prima degli altri. Alleati inaspettati in questa spedizione l’ex governatore della California Swarzy, già visto per un cameo nel primo film e nuovamente a suo agio davanti alla camera da presa ed un Norris versione extra lusso: autoparodia di se stesso e del fenomeno dei “jokes” che si è creato negli anni sul suo nome.

“Non c’è mento dietro alla barba di Chuck Norris. C’è solo un altro pugno”.

 

(13 Agosto 2012)

 

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook