Serie tv: guida (semiseria) ai primi shows d’autunno

TRA VECCHI E NUOVI COSA ASPETTARSI PER L’INIZIO D’AUTUNNO

Le serie televisive cominciano e ricominciano tra agosto e ottobre e, come ogni anno, per sapere in anteprima cosa c’è di nuovo sotto il cielo per i serials addicted e come si svilupperanno le stories line dei personaggi più amati della televisione bisogna dare un’occhiata alla programmazione d’oltreoceano. Ecco i 10 appuntamenti da non perdere nella buona e nella cattiva sorte.

Doctor Who (dal primo settembre). Ma come non poter smettere di seguire le avventure del Dottore alieno e british che viaggia nello spazio grazie alla penna di Steven Moffat? Impossibile specialmente se in questa serie Who cambia la sua compagna di viaggio storica, Amy Pond, per continuare le sue avventure al fianco di una certa Clara interpretata da Jenna-Louise Coleman. Da non perdere.

Treme (dal 23 settembre). Dopo un anno e mezzo torna la serie che ha raccontato con dolore e forza la New Orleans reduce da Katrina. Con un sottofondo blues la corruzione, la povertà e la forza dell’umanità di quella città sono state immortalate in una serie televisiva che è tra le più intense degli ultimi anni. Da non perdere.

Dexter (dal 30 settembre). Nel periodo in cui i serials addicted erano in lutto per la fine di shows del calibro di Dottor House o Desperate Housewives è arrivata la notizia che il serial killer più amato e giustificabile della televisione avrebbe regalato ancora due intere stagioni. I nodi ormai sono arrivati al pettine e il segreto di Dex non è più al sicuro. Come cambierà il personaggio ora che qualcuno sa della sua doppia vita è una curiosità troppo forte per poter esimersi dal guardare questa nuova stagione. Per i fedelissimi di DEX

Vegas (dal 25 settembre). Ambientata nella capitale del gioco d’azzardo Vegas è l’ennesimo clone di C.S.I. . La visione di un pilot non si nega a nessuno specialmente se, come in questo caso, pur copiando il solito format perlomeno si è avuto il buon senso di ambientare la storia e le annesse sparatorie negli anni 60’ e di avere come protagonista Ralph Lamb cowboy che fu per anni sceriffo della città. Per gli amanti del genere.

Elementary (dal 27 settembre). Ammettiamolo per chi ha amato Shelock Holmes è un colpo pensare che le sue avventure non siano più ambientate nella scura e misteriosa Londra di fine 800’ ma nella New York dei giorni nostri e vengono i brividi al solo pensiero che Watson sia interpretato dalla sexy Luci Liu eppure questi cambiamenti radicali incuriosiscono gli amanti dell’investigatore. Da provare per credere (o non crederci più e spegnere la tv).

Grey’s Anatomy (dal 27 settembre). Il finale alla Lost ha lasciato perplessi anche i più affezionati a questo medical drama che, ogni tanto, sfocia nel melodramma. Lexie non c’è più, Sloan se ne va. Del gruppo iniziale di mediconzoli dagli ormoni in subbuglio rimane poco e niente e gli spoiler promettono ancora qualche sprazzo di surreale. La dura verità è che il Seattle Grey Hospital ha fatto il suo tempo e che sarebbe meglio chiudere la serie invece che tirarla fino ad ucciderne la già labile credibilità. Per chi ne è fedele nei secoli.

Gossip Girl (dall’8 ottobre). Li abbiamo visti crescere, copulare tra loro e invecchiare. I ricchissimi dell’Upper East Side non hanno più nulla da raccontare. Da vedere per festeggiare la certezza che è l’ultima stagione.

The Neighbors (dal 26 settembre). Una famiglia si trasferisce in New Jersey e scopre che tutti i vicini sono alieni. La critica americana ha stroncato la serie che con molta poca probabilità verrà trasmessa per intero. Da vedere se si è masochisti.

(28 agosto 2012)

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook