Tony scott, ancora mistero sulla sua morte

TOM CRUISE INCREDULO PER LA MORTE DELL’AMICO E QUESTA SERA IN ONDA TOP GUN

Il mondo dello spettacolo è ancora stordito dalla morte di Tony Scott. Il regista si è suicidato domenica scorsa da un ponte di lasciando un bigliettino nel suo ufficio, ma i motivi non sono ancora chiari. Le prime indiscrezioni parlavano di un gesto dettato da un tumore al cervello, notizia smentita sia dalla famiglia che dall’autopsia.

Non si sa quindi cosa ha spinto Scott a lanciarsi dal ponte Vincent Thomas di Los Angeles, venerdì il regista e produttore si era incontrato con Tom Cruise e sembra che i due avessero parlato di un progetto futuro che avrebbe portato al secondo capitolo del suo capolavoro del 1986, Top Gun. Non era l’unico progetto che aveva in cantiere, oltre al remake di The Wild Bunch, sembra che anche per la televisione ci fossero diversi progetti. A farlo capire è un portavoce della Warner Bros che aveva incontrato Scott solo due settimane: “gli Studios devono competere per avere dei bravi registi che sono da tutti molto richiesti e Tony era uno di questi, i registi qualificati sono veramente rari”.

Lo stesso Tom Cruise ha lasciato una dichiarazione appena ha appreso la notizia “Tony era uno dei miei migliori amici e mi mancherà tantissimo, era un creativo, un visionario ed è stato in grado di realizzare degli ottimi film. Ora il mio dolore e il mio cordoglio va alla famiglia”. 

(21 Agosto 2012)

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook