Udine: in scena il festival internazionale del cortometraggio k3

Parte oggi al cinema Visionario di Udine, il K3 festival internazione del cortometraggio, manifestazione che suggerisce un confronto tra film-makers e spettatori, portati a interrogarsi e a riflettere sulla sottile linea che intercorre, nel Cinema, tra il Commercio e l’Arte.


Più di 1600 cortometraggi da ogni parte del mondo hanno partecipato alle selezioni per la competizione internazionale, passando per ogni genere: dramma, commedia, video-art, animazione, sperimentale, fiction e varie altre tipologie di cortometraggio. Novità di quest’anno – oltre alla ben nota sezione dedicata ai film-makers internazionali, la competizione locale prevista in ciascuna delle tre sedi del festival, che culminerà a Villach con l’elezione di un solo vincitore per il premio 3×3.
Due sezioni per un festival che guarda con particolare attenzione al panorama mondiale, ma anche e soprattutto al territorio e alla produzione locale.


Alle 19.30, prevista la cerimonia di inaugurazione con il saluto delle autorità e a seguire dalle 20 si terrà la proiezione dei sette cortometraggi selezionati, tra i più di cinquanta pervenuti da tutta la regione, per la competizione locale 3×3.


Saranno proiettati, alla presenza dei film-makers e della giuria: Senza tela: the tree of knowledge di Manuel Fanni Canelles (2011/2012 video arte – sperimentale); Love di Davide Salucci (2012 fiction – commedia), La penna di Hemingway di Renzo Carbonera (2012 fiction – drammatico), Dentro la città dei morti di Barbara Urbano e Claudio Cescutti  (2011, documentario), Il muro basso di Mauro Bratti (2008, sperimentale – esistenzialista), L’imprevedibile destino dei Caugich di Krema, Peressutti e Sabbadini (2012, fiction – grottesco/drammatico) e Cinezoïque di Stefania Rota (2012, video footage – sperimentale).
 

I sette cortometraggi – provenienti da Trieste, Sistiana, Basiliano, Spilimbergo, Lignano, San Daniele, Udine – sono il frutto di una scelta rivolta a dare il senso di varietà della produzione nel nostro territorio e a realizzare un confronto tra le varie realtà cinematografiche del FVG; una scelta basata sull’innovazione la tecnica e l’emozione che questi cortometraggi suscitano: punti focali per creare una discussione coinvolgente con il pubblico.
 

Chiuderà la giornata una preview della competizione internazionale – che si svolgerà a Villach dal 22 al 25 novembre – con sei cortometraggi provenienti da Francia, Inghilterra, Germania, Tanzania, Kosovo, Austria.

 

(22 Agosto 2012)

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook