Beatlemania: Magical Mystery Tour al cinema

LA EMI MUSIC SCOMMETTE SUL SUCCESSO DELL’OPERA PRIMA DEI BEATLES

magical mystery tour al cinemaDella serie anche i più grandi sbagliano. Non è andata sempre bene neanche a loro infatti, nonostante molti non ne siano a conoscenza: i Fab Four, i ragazzi di Liverpool, gli scarafaggi.. chiamateli come volete. Avete sicuramente capito che stiamo parlando dei Beatles, di quel gruppo rock britannico considerato tra i maggiori della musica contemporanea. Della musica appunto.

Ad un certo punto hanno cominciato a guardarsi intorno e ad ampliare i loro orizzonti artistici, prendendo la decisione di dedicarsi anche alla settima arte. Se con alcuni lavori un modesto successo l’hanno ottenuto (vedi A hard day’s night e Help!, entrambi diretti da Richard Lester o Yellow Submarime di George Dunning – recentemente restaurato e di nuovo in commercio), con Magical Mystery Tour è andata in tutt’altro modo.

La pellicola è, nonostante il fiasco, un pezzo unico in quanto diretta dai 4 ragazzi con il caschetto, in modalità on the road. È ambientato infatti, in un pullman sul quale sono presenti anche parenti e amici della band, durante in un viaggio che parte da Londra in direzione mare nel sud dell’Inghilterra. Definito “assurdo e astratto“, all’epoca non fu per niente ben visto dalla critica cinematografica.

La nota importante in questo film comunque è presente ed è la presentazione di sei canzoni inedite che furono molto apprezzate e cantate anche in seguito: Magical Mystery Tour, The Fool On The Hill, Flying, I Am The Walrus, Blue Jay Way e Your Mother Should Know. Finito di restaurare da poco, EMI Music prova a riportare l’opera in auge: non solo facendone uscire la versione in DVD e Blu-ray dall’8 ottobre, neanche pubblicando un libro con nuove curiosità sul quartetto e men che meno promuovendo una replica del doppio EP in vinile.

Hanno deciso infatti di riproporlo anche nelle sale di tutto il mondo, in una sola giornata esclusiva la cui data italiana è il 26 settembre prossimo. Manca molto poco quindi, e potrete (ri)vedere sul grande schermo quest’opera prima dopo ben 45 anni di silenzio e insuccesso: save the date!

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook