Ben and kate: recensione (pilot) serie tv

LA NUOVA SIT COM DELLA FOX NON SEMBRA NON DECOLLARE

Regia: Dana Fox

Interpreti: Dakota Johnson, Nat Faxon, Lucy Punch

Sceneggiatura: Dana Fox

Nazione: USA

Durata: 25

Anno di uscita: 2012

Produttore: Peter Chernin, Dana Fox, Katherine Pope

Stagione: Uno

Numero Episodi: 24

Uno dei più grandi meriti della Fox dello scorso anno è stato quello di mandare in onda New Girl una delle sit com, insieme a 2 Broke Girl, più piacevoli della scorsa stagione televisiva che, con merito, in questo autunno sono tornate con una seconda serie.

Una delle situation comedy sulla quale sta puntando per il 2012/2013 la Fox è Ben and Kate e si basa sulla storia di un fratello e una sorella, il primo che ritorna che ritorna a casa in cerca di aiuto dopo aver scoperto che l’amore della sua vita sta per sposarsi e la seconda che, ragazza madre, cerca di crearsi una vita. Il tema non è nuovo ma nelle sit com il problema non sta nella novità della storia ma nel modo in cui, di puntata in puntata, i protagonisti riescono a strappare un sorriso e, in questo caso, di sorrisi ce ne sono pochi. Nat Faxon nel ruolo di Ben è sbagliato mentre Kate (Dakota Johnson) somiglia davvero troppo a una Jess di New Girl risultando, come è ovvio, una brutta, ossigenata e invecchiata copia dell’originale e anche i personaggi secondari, che in questo genere di serials potrebbero fare la differenza, risultano stereotipati (l’amica fighetta e l’amico delle donne manco troppo segretamente innamorato della protagonista che non corrisponde).

La story line della sit com sembra volersi basare sul concetto: niente è più importante della fratellanza quindi, almeno per ora, la vita di Ben e Kate è destinata ad essere vissuta core a core tra le follie di lui e gli amori impossibili di lei.

(27 settembre 2012)

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook