Festival di roma: polemiche e rumours

ALCUNI RETROSCENA DALLA NUOVA ORGANIZZAZIONE TARGATA MULLER

Manca ormai meno di un mese al giorno in cui si sapranno i titoli della Selezione Ufficiale del Settimo Festival del Cinema di Roma: il 10 ottobre scopriremo quali titoli Marco Muller, ex-direttore del festival di Venezia sia riuscito ad accaparrarsi per la rassegna capitolina, prevista dal 9 al 17 novembre all’Auditorium/Parco della Musica.

Proprio adesso cominciano ad emergere polemiche (del tutto giustificate per chi scrive) sull’aumento dei prezzi per alcune delle sale: biglietti dal valore di 60 euro e abbonamenti che raggiungono i 500 euro. Chi considerava roba da pazzi il biglietto venduto a 45 euro per la Sala Grande di Venezia chissà cosa penserà adesso di questa situazione, considerando anche che il Festival di Roma non ha decisamente la stessa importanza del suo ‘rivale’ che l’anno prossimo festeggerà i 70 anni.

L’anno scorso il prezzo più alto era 25 euro e già allora qualche piccola polemica era sorta, soprattutto da parte dei studenti romani di cinema a cui ancora adesso non sembra essere rivolta alcuna riduzione.

Tra i titoli italiani che potremmo vedere in concorso c’è chi assicura la presenza dei nuovi film di Susanna Nichiarelli (La scoperta dell’alba), Pappi Corsicato (Il volto di un’altra), Paolo Franchi (E la chiamano estate), nonché il ritorno di Giorgio Diritti, dopo il successo del suo L’uomo che verrà che a Roma nel 2009 vinse il Premio del Pubblico: Un giorno devi andare è il titolo della sua nuova opera, che vanta nel cast Jasmine Trinca e le meno conosciute Anne Alvaro, Pia Engleberth, Amanda Fonseca Galvao.

Tra i titoli di importanza mondiale c’è chi spera (ma è difficile) nella presenza di Django Unchained di Tarantino, di Lincoln di Spielberg e del film con Clint Eastwood Trouble with the curve. Poi ovviamente come ogni anno non dovrebbe mancare la preview del prossimo capitolo di Twilight per la gioia delle urlatrici adolescenti romane…

(17 settembre 2012)

About  Gianlorenzo Lombardi 368 Articoli
Creativo e pieno di immaginazione (ma questo dovrebbero dirlo gli altri), scrive a tutto spiano in attesa del salto dietro la macchina da presa...
Contact: Facebook