L’era glaciale 4 – continenti alla deriva: recensione

TORNA SUL GRANDE SCHERMO LO STRAMPALATO E VARIEGATO BRANCO

GENERE: cartone

DATA DI USCITA: 28 settembre 2012

Ma perché i continenti sono andati alla deriva? Cos’è accaduto? Niente di più semplice secondo Michael Berg, Jason Fuchs e Mike Reiss i creatori dell’Era Glaciale 4-continenti alla deriva: Scrat per rincorrere la sua ghianda è arrivato sino al nucleo della terra e ha dato il via, con la sua rincorsa, ai movimenti tettonici che hanno trasformato la Pangea in quello che è adesso il nostro mondo.

Questo è l’incipit da cui partono le avventure del branco più strambo e scapestrato del grande schermo.

Tutto sembra sereno sul pianeta terra: Manfred e Ellie hanno avuto una figlia, Pesca, ormai adolescente e che rivendica la sua libertà, Sid rivede dopo anni la famiglia che l’ha abbandonato ma che lo cerca solo per lasciargli la strampalata nonna e poi lasciarlo di nuovo. Dopo una forte litigata tra Manfred e Pesca, innamorata di un coolissimo  Ethan, la terra incomincia a muoversi e a spaccarsi Manfred si divide dalla sua famiglia rimanendo col lo storico branco formato da lui, Sid, Diego più la nonnina. Nella lunga traversata che ricongiungerà il gruppo con gli altri loro amici i quattro si imbattono in un iceberg pirata capitanato da Capitan Sbudella. Nella ciurma della nave fa parte anche una bellissima tigre, Shira, che farà battere il cuore di Diego.

Sicuramente meno ironico dei precedenti tre film l’Era glaciale 4 vanta però un dinamismo nella sceneggiatura che tiene lo spettatore attaccato allo schermo. Molte le citazioni di film e favole famose da I pirati dei Caraibi, a Braveheart (esilarante la scena dove piccolissimi criceti riprendono la scena dell’inizio della battaglia dello storico lungometraggio) fino ad arrivare a Pinocchio: sarà infatti una balena a salvare i nostri eroi.

La morale della pellicola si lega a quelle delle precedenti e ricorda che la diversità è sinonimo solo di unicità. I più piccoli saranno ancora una volta esaltati dalle peripezie della banda glaciale e i più grandi sorrideranno forte.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook