Serie tv: sempre più registi ne prendono spunto per film

DALL’ITALIANO BORIS, AL RECENTE DARK SHADOWS ECCO ALCUNI ESEMPI

Le serie tv sono un vero e proprio business. Lo sono per i produttori che ne traggono profitto se l’investimento piace al pubblico; lo sono per le persone che le seguono perché sono uno dei passatempi prediletti; lo sono per gli attori perché spesso sono un trampolino di lancio. Questa è solo una top tre dei motivi per i quali le serie sono un assicurato successo.

Qualunque argomento esse abbiano, hanno quasi sicuramente una buona percentuale di share. D’altronde hanno soggetti talmente tanto ampi e diversi tra loro da coprire i gusti di buona parte della popolazione mondiale. Dai vampiri al sovrannaturale, dalle storie d’amore agli amanti della bella vita, dai medicals ai polizieschi, dai teen ai remake.

Forse proprio per questa grande varietà di argomenti che hanno, i registi amano sempre più prendere la storia di un serial e farne un adattamento cinematografico. L’esempio più recente è senza dubbio Dark Shadows. Tim Burton era rimasto affascinato dall’omonima serie vampiresca andata in onda a fine anni ’60, tanto da volerne dare una sua versione. Vuoi per la serie poco nota, vuoi per i fans più accaniti del regista che non hanno gradito la storia, il film non ha incassato molto.

L’italiano Boris – il film invece, seppur trasposizione anch’esso, ha sbancato il botteghino. La questione però, è diversa: il lungometraggio infatti vantava gli stessi interpreti. Si è giocato, insomma, sulla simpatia e il buon risultato ottenuto in televisione. Stesso discorso vale per Sex and the City. Le 4 ragazze di cui conosciamo a memoria i vizi ed i ritmi sessuali sono state capaci di portare al cinema tutto il seguito che avevano anche via cavo.

Certo non si può dire lo stesso di Sex and the City 2, ma si sa che quando il brodo è allungato la minestra non è poi così buona. La famiglia Adams però non ha avuto a che fare con questo problema, dato che entrambi i due film tratti dalla serie sono stati un vero trionfo di pubblico. Ma come ci si può annoiare con Gomez, Morticia, Fester e tutti i componenti della strampalata famiglia? Un evergreen.

Sembra non passare mai di moda neanche Mission Impossible, che arrivato al quarto capitolo cinematografico ancora continua a regalare emozioni e adrenalina. Pensare che in Italia per la seconda stagione della serie abbiamo dovuto aspettare anni prima di vederla: l’effetto che fa al cinema un capolavoro d’action del genere non riesce certo a renderlo il piccolo schermo.

Che dire poi di X Files, o di Charlie’s Angels o ancora di Mr Bean: la lista è lunghissima, e non possiamo tenervi incollati allo schermo per giorni. Per i più curiosi però, di seguito riportiamo un elenco delle più famose trasposizioni cinematografiche ispirate a serial. Quante ne avete visti? Meglio le serie tv originali o la resa spettacolare che il grande schermo regala a certe storie telesive?

21 Jump Street

Ai confini della realtà

The Avengers

Batman

Baywatch

Boris – il film

Charlie’s Angels

Dark Shadows

La famiglia Adams

Finalmente maggiorenni

Il fuggitivo

The green hornet

Hannah Montana

Jackass

Lizzie McGuire

Miami Vice

Mission: Impossible

Mr Bean

Omicidio a Manhattan

La peggior settimana della mia vita

Power Rangers

La rivincita dell’incredibile Hulk

S.W.A.T.

Sex and the City

I soliti idioti

Starsky and Hutch

Vita da strega

X-Files

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook