Weekend al cinema: le uscite in sala della settimana

DALL’ELEGANZA AL TRASH: DA BELLOCCHIO AGLI SQUALI D’AUSTRALIA, PASSANDO PER LA PIXAR

Settembre, andiamo, è tempo di migrare. Eccolo inesorabile il primo week and che segna, ufficiosamente, la fine dell’estate, del sole e del mare. Si ritorna in città, si ritorna alla routine e cosa meglio di un buon film può allungare, ancora per un paio d’ore, l’inesorabile ritorno alla realtà meglio del cinema? Ce n’è davvero per tutti gusti questa settimana che comincia a vedere nelle sale anche i film che sono stati presentati alla Mostra del Cinema di Venezia.

FILM IN SALA

LA BELLA ADDORMENTATA – per curiosi di classe.

Quattro storie analoghe o contrapposte a quella di Eluana Englaro si svolgono negli ultimi giorni di vita della ragazza. Una riflessione non facile sul concetto di fine-vita, di esistenza e di libertà firmato da un grande regista contemporaneo. Un film commovente che lascia spazio ad ampie riflessioni.

RIBELLE-THE BRAVE – per curiosi di cartoon

Il personaggio principale è una giovane ragazza dalla chioma folta e rossa, Merida, indomata proprio come lei. Figlia del re e della regina di Scozia, il suo destino sembra essere segnato: come vuole la tradizione sposerà uno tra i primogeniti dei capi dei clan alleati al regno del padre. Non è però ciò che vuole lei. Lei vuole libertà, vuole il suo cavallo e il suo arco. Per sfuggire ad un fato inarrestabile si affida ad una strega, il cui sortilegio porterà il reame verso la distruzione.

Merida è la seconda eroina Disney, dopo Rapunzel, che si distanzia sostanzialmente dal canone della principessa da salvare avvicinandosi a quello, sicuramente più contemporaneo, della principessa che si salva da sola. Per piccoli, certo, ma anche per grandi, purché si tratti di coraggiosi sognatori

THE BOURNE LEGACY-per curiosi di saghe

Dopo l’arresto di Hirsch e Vosen e lo smascheramento dell’operazione Blackbriar, Jason Bourne è vivo e vegeto, ben nascosto in qualche parte nel mondo. Entra allora in azione Aaron Cross, l’agente che lavora per la Treadstone, la compagnia che si occupa del lavaggio del cervello ai soggetti più idonei per essere trasformati in implacabili assassini, simili a delle macchine, manipolabili secondo le esigenze delle operazioni sul campo.

Il quattro film della saga Bourne risulta essere un trascurabile ibrido che unisce il thriller all’action e ha più le caratteristiche di un blockbuster qualunque che quelle che lo rendono il quarto episodio della saga cult degli anni 2000.

SHARK 3D – per NON curiosi o i curiosi di trash

La morte di un ragazzo ad opera di un pescecane, un violento tsunami. Gli attimi precedenti al dramma di quattro ragazzi. Tutto trito e ritrito e condito da evitabili scene trash. Shark 3D è un’opera trascurabile anche per gli amanti del genere che fa rimpiangere la grandezza di Spielberg.

(7 SETTEMBRE 2012)

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook