Addio a Sylvia Kristel, al successo con Emmanuelle

STAVA COMBATTENDO DA TEMPO CONTRO UN TUMORE

sylvia kristel emmanuelleIndimenticabile volto di Emmanuelle, nell’omonimo cult movie erotico diretto da Just Jaeckin nel 1974, ci ha lasciato oggi Sylvia Kristel all’età di sessant’anni. Erano anni che combatteva contro un cancro all’esofago. Nella notte ha deciso di lasciarsi andare, ha smesso di lottare e ha chiuso gli occhi per sempre.

Olandese di nascita, ha iniziato la carriera di attrice poco più che ventenne dopo aver partecipato ad un concorso di bellezza. L’apice del successo lavorativo l’ha raggiunto però con Emmanuelle, film che ha suscitato talmente tante polemiche perché troppo spinto per i tempi, tanto da farne produrre altri tre sequel, tutti sempre interpretati da lei nei panni della figura femminile principale.

Proprio questa scelta di continuità del personaggio le ha probabilmente rovinato la carriera, troppo ancorata ad un ruolo e forse incapace di uscirne fuori. Anche quando tempo dopo, ha cercato di prendere parte ad altri film, la sua immagine era ormai compromessa e schematizzata.

Attualmente, ciò poco importa. Perché comunque sia, la ricorderemo per sempre come Emmanuelle.

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook