Alla ricerca di nemo 3d: recensione film

TORNA IN VERSIONE 3D IL PESCIOLINO CHE HA INTENERITO IL MONDO

GENERE: cartone animato

DATA DI USCITA: 25 ottobre 2012

Sul grande schermo apparve la prima volta 9 anni fa e fece subito tenerezza. Il pesciolino Nemo della Disney Pixar con la sua piccola pinna atrofizzata e il padre iperprotettivo è stato uno dei capolavori della Disney Pixar e il 25 ottobre tornerà nelle sale in una versione completamente rinnovata e in 3D di Alla ricerca di Nemo.

La storia è sempre quella che ha commosso e fatto sorridere grandi e piccini: Nemo è un cucciolo di pesce pagliaccio che da piccolo ha perso la mamma per colpa di un attacco di barracuda. Un giorno il pesciolino viene rapito da un dentista appassionato di pesca e rinchiuso in un acquario che per lui sarà una prigione. Marvel, il padre, va oltre tutte le sue paure e si mette in moto per cercarlo e la sua compagna di avventura e un pesce pagliaccio femmina, Dori, completamente smemorata che è il personaggio chiccha di questo lungometraggio.

La versione 3D di questo cartone che è ormai storia della Disney è straordinaria: i colori che già erano la parte forte della pellicola hanno ritrovato nuova vita rendendo tutto ancora più spettacolare dalla nuova risoluzione.  Lo stesso animatore della pellicola, Mark Walsh, ha ammesso: “personalmente sono molto emozionato. In realtà, Alla ricerca di Nemo è proprio il film che tutti avremmo voluto fare in 3D sin dalla sua realizzazione. Molti dei riferimenti visivi che abbiamo usato erano film girati per l’IMAX in 3D. Inoltre, gran parte della storia è ambientata sott’acqua, e pensavamo che sarebbe stato bellissimo vedere i pesci nuotare dritti fuori dallo schermo verso il pubblico. Trovo magnifico che ora, dieci anni più tardi, ci siano le tecnologie per avere tutto questo senza sacrificare nulla a livello visivo. Oggi, grazie al digitale e alle migliorie ai proiettori, possiamo essere sicuri che i colori sullo schermo siano esattamente come quelli che escono dagli studi della Pixar. Il 3D oggi può letteralmente immergere il pubblico nel film, e questo vale tanto di più per Nemo. Che tra l’altro è uno dei miei film preferiti, come animatore. È stato molto bello lavorarci perché è pieno di colori, ha una bellissima storia emozionante, ma allo stesso tempo è divertente e vanta personaggi straordinari.”

Come la Disney spesso fa in questo capolavoro animato per grandi e per bambini porta in sé valori fondamentali come la famiglia, l’amicizia tra diversi e il rispetto per chi non è come gli altri.

Per chi l’ha già visto nella sua prima versione e per chi ancora non conosce l’avventura sotto i mari di Nemo, questo è il momento, occhialini al seguito, di tuffarsi.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook