Code Name Geronimo: arriva nelle sale il primo film su Bin Laden

Sta per arrivare nelle sale Code name: Geronimo, un nuovo action movie che focalizza lo sguardo sul blitz americano nel rifugio in Afghanistan di Osama Bin Laden, il leader di Al-Quaeda. Avvenuto il 2 maggio 2011, l’operazione portò all’uccisione dell’ideatore degli attentati terroristici in America l’11 settembre 2001, nel quale persero la vita circa tre mila persone.

Il soggetto è di John Stockwell e si avvale della produzione del film premio Oscar The Hurt Locker. In terra americana, nel momento critico per le elezioni presidenziali, verrà anche presentata una versione ridotta e leggermente diversa dal titolo Seal Team Six: The Raid on Osama Bin Laden sui canali del National Geographic US.

Questa è la sinossi ufficiale: “Sono passati 10 anni dagli attacchi dell’11 settembre: da allora, l’intellingence americano ha scatenato la più grande caccia all’uomo di tutti i tempi. Nel 2011 però, la CIA decide di selezionare un’unità speciale di Navy Seals, per una missione segreta in Afghanistan. Il nome in codice dell’obiettivo finale è Geronimo, lo stesso del temibile capo Apache capace di sfuggire per anni alle truppe americane dell’800. Nemmeno i membri del team conoscono il reale obiettivo di questa operazione, direttamente coordinata dalla Casa Bianca: trovare e uccidere Osama Bin Laden. Il gruppo si troverà ad affrontare e gestire una crescente tensione, che porterà ogni componente a riflettere sulle proprie vite, sui propri sogni e sul senso ultimo della missione, fino a trovare la forza e il coraggio per portare a termine il proprio compito”.

Sulle polemiche che già sono iniziate a sorgere, si è espresso anche lo stesso regista che ha affermato “Ora noi tutti sappiamo qual è stato l’esito finale della decisione presa dal Presidente nell’approvare la missione. Tuttavia, quello che mi ha realmente affascinato sono stati tutti i potenziali esiti disastrosi dell’ordine di procedere con l’incursione, che il film mette in risalto”.

Ancora problemi quindi, per il presidente uscente Barack Obama. Come risponderà, stavolta, al quesito posto nel film dal regista?

Il film sarà distribuito in Italia da Koch Media, e sarà nelle sale a partire dall’8 novembre.

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook