Code name: geronimo. recensione film

LA PELLICOLA CHE RACCONTA COME VENNE CATTURATO OSAMA BIN LADEN

GENERE: azione

DATA DI USCITA: 8 novembre 2012

Prima che il mondo si rendesse conto dell’orrore che avrebbe portato quella scena, dei morti che il crollo di quelle torri racchiudeva e di quali sarebbero state le conseguenze dell’aver colpito il cuore sacro di New York, quello che l’11 settembre 2001 le reti di tutto il mondo hanno trasmesso è stato senza dubbio il più grande spettacolo mediatico della storia. E fu solo l’inizio.

La fine della storia cominciata 11 anni fa la racconta John Stockwell nel film Code name: Geronimo.

A dieci anni dalla tragedia del World Trade Center, la CIA ha selezionato un’unità speciale di Navy Seals per una missione segreta in Afghanistan denominata Geronimo, della quale nessuno, tra i componenti del gruppo, conosce il reale obiettivo, che è, in realtà, abbastanza semplice: trovare e uccidere l’uomo più ricercato di tutti i tempi, Osama Bin Laden.

Il film, che negli Stati Uniti non verrà distribuito nelle sale ma andrà in onda sulla rete National Geographic, nella sua complessa rappresentazione prende spunto da Act of Valor o almeno tende a ricordarlo, non solo per il fatto che i protagonisti di entrambe le pellicole sono dei Navy Seals, e forse proprio da questo paragone che viene naturale fare l’unica pecca che il lungometraggio ha è quello di puntare di più sull’azione, solidamente diretta dal regista e ben gestita dalla sceneggiatura di Kendall Lampkin, che sull’approccio socio analitico che avrebbe dovuto essere più incombente dato che il film narra vicende realmente accadute.

Detto questo comunque ci si trova davanti a un action movie di tutto rispetto con colpi di scena che lasciano il fiato sorpreso e un lieto fine, tanto agoniato, che è liberatorio come un sospiro di sollievo e non importa, in questo caso, se porsi o meno la domanda su quanto sia realmente tutto finito con la cattura del cattivo. Le luci della sala si accendono alla fine dei titoli di coda e nella testa resta la certezza che i buoni il mostro l’hanno catturato.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook