David fincher e brad pitt per «20.000 leghe sotto i mari»?

IL REGISTA VORREBBE COLLABORARE DI NUOVO CON LA STAR A CUI HA OFFERTO ALCUNI DEI SUOI RUOLI MIGLIORI

David Fincher ancora in attesa di trasporre il secondo capitolo della saga di Millennium ha finito di dirigere due episodi della serie House of cards per Netflix e non ha intenzione di restare con le mani in mano.

Da tempo per il regista di Fight Club si parla di un adattamento del classico di Jules Verne 20.000 leghe sotto i mari che in passato è stato adattato da Richard Fleischer con James Mason nei panni del Capitano Nemo. 

Fin’ora c’è una sceneggiatura di Scott J. Burns che Andrew Kevin Walker (sceneggiatore di Seven) dovrebbe riscrivere, ma il tono su cui si vuole aggiornare il romanzo sembra quello della fantascienza contemporanea. Fin’ora Fincher ha detto che vorrebbe Brad Pitt come protagonista, ma non è chiaro se nei panni di Nemo o di Ned Land, l’eroe ‘buono’ interpretato a suo tempo da Kirk Douglas.

Ora bisogna vedere se il progetto partirà dopo La ragazza che giocava col fuoco o se Fincher preferirà dare la precedenza a questo ambizioso sci-fi, prodotto dalla Disney. L’idea di rivedere il regista di Alien 3 alle prese con quell’universo fantascientifico che lo ha lanciato nello star-system sembra molto allettante, soprattutto perché Fincher come regista negli ultimi anni è maturato moltissimo. E speriamo che Pitt, impegnatissimo, trovi il tempo per collaborare di nuovo con il regista che gli offerto alcuni dei suoi ruoli migliori, da Tyler Durden al detective Mills, fino ad arrivare al tour de force di Benjamin Button.

(19 ottobre 2012)

About  Gianlorenzo Lombardi 368 Articoli
Creativo e pieno di immaginazione (ma questo dovrebbero dirlo gli altri), scrive a tutto spiano in attesa del salto dietro la macchina da presa...
Contact: Facebook