I mille volti di brad pitt

ALLE SOGLIE DEI 49 ANNI L’ATTORE HA ANCORA VOGLIA DI METTERSI IN GIOCO

Brad Pitt torna a far parlare di sé con un nuovo sgargiante servizio fotografico. La rivista americana “Interview” ha lasciato che il fotografo Steven Klein immortalasse l’attore hollywoodiano, o più specificatamente, i suo mille volti. Tanti personaggi ed un solo uomo, che, nell’intervista eseguita dal regista Guy Ritchie (che nel 2000 ha diretto Brad Pitt nel film “Snatch”), ha raccontato di come, con l’avanzare dell’età, sia diventato molto più selettivo per quanto riguarda i ruoli da interpretare.

L’attore ha spiegato di come, ora più che mai, la troupe sia qualcosa di fondamentale: “Se devo rinunciare a 14 ore al giorno per chissà quante settimane o mesi, allora è molto importante per me sapere di lavorare con persone che rispetto e con cui sto bene. Sapere che stiamo andando in una direzione insieme “, aggiungendo poi di come per lui la famiglia sia la cosa più importante. Ogni sua scelta lavorativa è ben calibrata per evitare di stare troppo lontano da casa, cercando di evitare quei ruoli che potrebbero provocare malumore all’interno della famiglia.

Un Brad Pitt maturo, coscienzioso ma che non perde il suo lato sexy che ha fatto per anni impazzire milioni di fan. Da Bob Marley, ad un sicario (ruolo che interpreta anche nel suo ultimo film, ora nelle sale, “Cogan – Killing them softly”), per poi arrivare a quello che sembra Ricky Blaine di “Casablanca”. Diverse sfaccettature della stessa persona quindi, che rendono omaggio alla versatilità dell’attore hollywoodiano e alle controparti interpretate. 

Valerio Amer

(13 ottobre 2012) 

About Collaboratori Esterni 376 Articoli
Le migliori rubriche scritte dai nostri collaboratori