Romafictionfest: kubrick. una storia porno

WEB SERIE COMICA SUL MONDO DEL CINEMA E SULLE DIFFICOLTÀ DI ENTRARVI PER I GIOVANI

Presentata oggi in anteprima al Roma Fiction Fest e disponibile su You Tube da domani, la nuova web serie prodotta da Magnolia affronta il mondo del cinema e il tentativo di entrare a farne parte con ironia e comicità demenziale. Kubrick. Una storia porno non è infatti un classico omaggio al maestro statunitense, bensì una commedia a puntate che si rivela piacevole e di qualità fin dal plot.

I protagonisti di questa stramba vicenda sono tre registi in erba, Sergio, Nico e Dante, che passano le giornate in un garage a realizzare cortometraggi. Sono dei veri cinefili e vogliono a tutti i costi entrare nel mondo della settima arte. Un giorno, il loro sogno sembra diventare realtà in seguito alla telefonata di un produttore interessato a investire sul loro “talento”. I tre si precipitano dal loro futuro mecenate con entusiasmo e speranza, ma scoprono di essere stati reclutati per realizzare film hard: il produttore vuole combattere il mercato amatoriale, da sempre nemico del genere porno “ufficiale”. L’offerta è di 7.000 euro ogni cinque minuti di filmato a luci rosse…

La serie è stata ideata da Ludovico Bassegato puntando alla qualità della sceneggiatura (dunque dei dialoghi e dei contenuti, seppur “demenziali” e comicissimi), della ripresa e soprattutto della recitazione, vero punto forte di ogni serie televisiva o web. Gli attori di Kubrick. Una storia porno sono tutti giovani ma non per questo inesperti: tra gli altri, troviamo Dario Aita (già visto ne Il segreto dell’acqua), Lorenzo Richelmy (dalla fiction di successo di Canale 5 I liceali), Elena Radonicicch (vista al fianco di Francesco Pannofino in Nero Wolfe) e Margherita Vicario (personaggio de I Cesaroni).

Insomma, questa web serie promette bene: ironia e (a volte dura) attualità vengono fuse insieme in modo efficacie, un po’ alla Workers, in cui il delicato tema della ricerca del lavoro in tempi di crisi viene affrontato con una buona dose di sana comicità. Nella serie di Bassegato sono i giovani autori cinematografici ad avere difficoltà a diventare professionisti, ad entrare in un mondo un po’ chiuso in sé stesso e penalizzato forse più di altri da periodi economicamente così difficili. Kubrick. Una storia porno invita in chiave comica alla riflessione su questo argomento delicato e indubbiamente controverso.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook