Ryan gosling lascia il remake de "la fuga di logan"

GRAVE PROBLEMA PER LO SCI-FI COSTANTEMENTE RINVIATO NEL CORSO DEGLI ANNI

Era confermato da quasi due anni che Ryan Gosling si sarebbe riunito assieme al regista di Drive Nicolas Winding Refn per il remake de La fuga di Logan, cult del 1976 che vedeva Michael York in un futuro apocalittico in cui superati i trent’anni si veniva uccisi per mantenere la terra dal rischio di sovrappopolazione.

Variety ha confermato adesso che Gosling ha lasciato il progetto e a questo punto non è ancora chiaro se Refn sia ancora a bordo o meno, ma non è certo una buona notizia per il kolossal che è stato annunciato più di dieci anni fa e da allora fatica a entrare in produzione. Tra i registi che sono stati vicini a portare sullo schermo questo progetto ci sono stati Bryan Singer (I soliti sospetti, X-Men), Robert Schwentke (Red), James McTiegue (V per Vendetta) e Joseph Kosinski (Tron Legacy), ma in ognuno di questi casi le trattative si sono bloccate a metà senza mai andare oltre.

Quello che è certo è che vedremo Ryan Gosling nel prossimo film di Refn Only God Forgives, la cui data d’uscita certa è fin’ora quella olandese il 28 marzo 2013, a cui seguirà a maggio quella in Danimarca. Ancora non si sa nulla riguardo gli USA e l’Italia, ma vi terremo aggiornati, appena si saprà qualcosa.

Di seguito vi proponiamo il trailer del film originale di Michael Anderson.

(26 ottobre 2012)

About  Gianlorenzo Lombardi 368 Articoli
Creativo e pieno di immaginazione (ma questo dovrebbero dirlo gli altri), scrive a tutto spiano in attesa del salto dietro la macchina da presa...
Contact: Facebook