View conference 2012: riassunto prima giornata

L’EVENTO SULLA TECNOLOGIA NEL CINEMA È INZIATO, I CINEFILI DIGITALI SI TENGANO PRONTI

Ieri, martedì 16 ottobre, è partita la tredicesima View Conference, conferenza internazionale sulle tecnologie applicate all’audiovisivo. Per cominciare, hanno “sfilato” i primi ospiti: il regista della trilogia Madagascar, Eric Darnell, che ha portato il pubblico di Torino dietro le quinte dell’ultimo episodio della serie, da poco uscito nelle sale (fine estate). Ad accompagnarlo, il premio Oscar e primo consigliere Dream Works Glenn Entis, che ha tenuto una lezione sul media digitali (cosa sono, che effetti hanno e come potranno evolversi). Chris Perry, fondatore di Bit Filmd oltre che regista e sceneggiatore indipendente, ha fatto la sua apparizione insieme al direttore di fotografia Tristan Oliver, specialista della tecnica ultimamente molto in voga dello stop-motion, nonché curatore delle luci nell’esilarante Galline in fuga, Wallace & Gromit e il nuovissimo ParaNorman.

Le conferenze e gli incontri hanno dunque costituito una parte importante della prima giornata dell’evento, ma l’offerta non si esaurisce qui: sono da segnalare due anteprime a livello mondiale. I primi venti minuti di Hotel Transylvania sono stati presentati dal regista della Sony Picture Animation Genndy Tartakovsky, che in passato ha firmato la celeberrima serie animata Il laboratorio di Dexter e Star Wars: clone wars. Successivamente, per chiudere la giornata, il direttore creativo di Halo 4 Josh Holmes ha presentato, in anteprima mondiale, l’ultimo capitolo del videogioco ormai di culto per Xbox.

Questo è accaduto ieri, mentre oggi in programma troverete: Rex Grignon della Dream Works, Marco Veronesi con Prometheus e Jason Smith alle prese con gli effetti speciali di The Avengers.

(17 ottobre 2012)

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook