30 tff: diario del terzo giorno

PRESENTATI IN CONCORSO “UNA NOCHE” E “AM HIMMEL DER TAG”. ARRIVA ANCHE BLANCANIEVES DI PABLO BERGER

 

Terza giornata per il Torino Film Festival, che si apre con la presentazione alla stampa di due pellicole di due registe in concorso a Torino 30: Una Noche di Lucy Mulloy e Am Himmel Der Tag/ Breaking Horizon di Pola Beck. Entrambi i film concentrano il loro sguardo su due storie al femminile con protagoniste due giovani donne.

Una Noche racconta la storia di due fratelli Lila, che si veste come un ragazzino ed è sempre scontrosa, ed Elio, un giovanotto pieno di vita. Ambientato nella capitale di Cuba, l’Avana, mette in scena il problema dell’emigrazione e la voglia di una vita diversa da quella che si ha. L’esordiente Lucy Malloy segue quindi le vicende di Elio che progetta la fuga verso l’oceano, in una storia di formazione dolorosa, segnata dalla voglia di libertà, sullo sfondo di una Cuba sensuale, che oscilla tra morbosità e vitalità.

Am Himmel Der Tag è al contrario un dramma tutto al femminile, con protagonista Lara, 26enne inquieta ed insoddisfatta che passa le sue notti per locali notturni, insieme all’amica Nora. L’ultimo incontro occasionale però porterà Lara a confrontarsi con una dura realtà, ovvero quella di tenere o meno il bambino che sta crescendo nel suo grembo. Una pellicola sul dolore, la solitudine, la maturità, la maternità, dai toni asciutti, misurati e a tratti teniri.

Per quanto riguarda le altre pellicole presentate quest’oggi al 30TFF c’è da segnalare l’atteso Blancanieves di Pablo Berger, noto per il provocatorio e kitsch Torremolinos 73 – Ma tu lo faresti un porno?. Blancanieves è già passato a settembre al Toronto Film Festival, racconta la storia di Carmen, nella Spagna degli Anni ’20. La donna, figlia di un ex torero, che si è risposato con l’ambiziosa Encarna. per sottrarsi alla tirannia della matrigna, fugge con un gruppo di nani toreador. Si tratta dell’ennesima rivisitazione della storia di Biancaneve dei fratelli Grimm, presentata però sotto una nuova veste: melò in bianco e nero.

Nella terza giornata del Torino Film Festival arriva anche un film italiano: Dimmi che destino avrò di Peter Marcias. Un commissario di polizia disilluso, una comunità rom ai margini della società: il presunto rapimento di una donna fa avvicinare due mondi distanti. Dalla Sardegna, un dramma di volti e di corpi inconsueto nel panorama italiano, con uno squarcio documentaristico imprevedibile.  

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook