Roma film fest: pillole della seconda giornata

PROSEGUE SILENZIOSA, MA NON PRIVA DI SORPRESE ,LA KERMESSE CAPITOLINA

È giunta al termine la seconda giornata del Festival Internazionale del Film di Roma dove di casa c’è il cinema d’autore e ben poco glamour perché, diciamocelo, se non ci fossero stati i centurioni del film Benur di Massimo Andrei i curiosi di red carpet sarebbero rimasti decisamente a bocca asciutta di emozioni, anche oggi.

Per quanto riguarda il cinema, invece, la giornata è stata pregna di eventi a partire dalla proiezione della pellicola sulla quale RaiCinema punta tantissimo: la storia d’amore e di voglia di eguaglianza di Alì ha gli occhi azzurri, in concorso alla kermesse.

Da consigliare, qualora lo distribuissero in Italia o a chi farà un salto in quel dell’Auditorium Mental il film che ha come protagonista Toni Colette ancora una volta alle prese con un personaggio particolarissimo dopo il successo avuto dalla serie televisiva United States of Tara. Delude invece, dopo il buon successo di critica di Cosmonauta, Susanna Nicchiarelli che ha deciso di trarre il soggetto del film dall’omonimo libro di Walter Veltroni creando un lungometraggio troppo pretensioso nonostante il cast che vanta la presenza di attori del calibro di Margherita Buy e Sergio Rubini.

Ma il premio per il miglior film del giorno va sicuramente al Piccolo Principe fosse solo per la bellezza degli occhi di quei bambini che, come quelli dei loro nonni, hanno sognato e imparato qualcosa dalle avventure dal bambino nato dalla penna di Antoine de Saint Euxpéry.

(10 novembre 2012)

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook