“skyfall” domina in italia, “ralph spaccatutto” record negli usa

UNO SGUARDO AGLI INCASSI DEI FILM DEL MOMENTO

Era prevedibile, ma forse non con cifre del genere: Skyfall, 23° film della saga dell’Agente più famoso del mondo, incassa in Italia 6 milioni di euro, con una media per sala ottima- soprattutto per una pellicola in 2D- e il passaparola positivo fa intuire che la pellicola avrà le gambe lunghe nel mese di novembre, per delle cifre da capogiro. Da noi Casino Royale a suo tempo aveva fatto più di 8 milioni, mentre Quantum of Solace ne aveva incassati poco più di 7. Il film di Mendes ha già incassato nel mondo quasi 300 milioni di dollari e uscirà negli USA questo weekend.

Ottimi risultati anche per la commedia di Massimiliano Bruno Viva l’Italia, che arriva a un totale di 3,6 milioni: sarà interessante vedere se riuscirà a spodestare la prima fatica del regista, Nessuno mi puo’ giudicare, che a suo tempo aveva sfiorato gli 8 milioni. Da notare gli incrementi sia per la pellicola con Placido & Co. sia per I gladiatori di Roma che si avvicina ai 3 milioni di euro, anche se siamo lontani dai risultati del quarto capitolo de L’era glaciale che arriva a 16 milioni. Bene gli altri film (Le belve tocca i 2 milioni, Io e te e The Possession oltrepassano il milione), ma è da notare la media per sala di Amour, una tra le più alte della top-twenty, più di 4000 euro, che portano la complessa pellicola di Haneke oltre il mezzo milione. Delude Silent Hill: Revelation che riesce ad ottenere poco più di 500mila euro in cinque giorni, con una media per sala deludente, soprattutto se si considera che il film è in 3D.

Guardando agli Stati Uniti è un film che passerà al Festival di Roma a far grandi numeri: si tratta di Ralph Spaccatutto, che verrà presentato Fuori Concorso nella sezione Alice nelle città. Il film d’animazione di Rich Moore è il film Disney (e non Pixar) che riesce ad ottenere l’incasso più alto della Casa di Topolino in un weekend, con la cifra record di 49 milioni di dollari (Raperonzolo nello stesso arco di tempo era arrivato a 48). Subito sotto troviamo Flight, il ritorno al cinema live-action di Robert Zemeckis, regista cult di film come Ritorno al futuro e Chi ha incastrato Roger Rabbit?: il film con Denzel Washington ottiene 25 milioni dollari nella metà delle sale di Ralph Spaccatutto ed è quasi certo che il film avrà vita lunga, visto che le ottime critiche lo danno come potenziale contender nella stagione dei premi.

Continua la sua corsa Argo (da noi in sala questo weekend) che probabilmente arriverà ai 100 milioni di dollari, visto che si tratta anche questa volta di un film che potremmo ritrovare agli Oscar. Non sfonda L’uomo coi pugni di ferro, esordio alla regia di RZA con Russell Crowe e Lucy Liu, ma visto il budget esiguo è possibile che recuperi le proprie spese nel prossimo weekend, mentre naufraga il film dei Wachoski Cloud Atlas che non riesce a superare i 20 milioni di dollari (ne è costati almeno 100!) e si avvia ad abbandonare la top-ten.

Tutto molto tranquillo, in attesa del ciclone Bond anche oltreoceano…

(5 novembre 2012)

About  Gianlorenzo Lombardi 368 Articoli
Creativo e pieno di immaginazione (ma questo dovrebbero dirlo gli altri), scrive a tutto spiano in attesa del salto dietro la macchina da presa...
Contact: Facebook