L’innocenza di clara: recensione film

LA TERZA PELLICOLA DEL PARTENOPEO TONI D’ANGELO TEDIA LO SPETTATORE

DATA DI USCITA: 13 dicembre

GENERE: noir

Ogni noir che si rispetti deve avere tra i suoi protagonisti una dark lady, sofisticata manipolatrice, e nel terzo lungometraggio di Toni D’angelo che proprio a questo genere appartiene, tale figura è interpretata da Chiara Conti buona interprete di un film pieno di intenti ma scarso nella realizzazione.

Maurizio e Giovanni sono due amici di vecchia data che conducono due vite apparentemente diverse e vivono in un piccolo centro Toscano non lontano da Carrara. Uno scapolo, totalmente assorbito dal proprio lavoro presso una cava di marmo; l’altro, dai ritmi più rilassati, vive rintanato nel focolare con moglie e figlia. Finché non arriva Clara a destabilizzare degli equilibri che si davano per consolidati e intoccabili.

Il soggetto della storia regge, il racconto è buono ma il problema di questo film sta nella decisione di strafare con scene, spesso ben poco funzionali al racconto. Nonostante la bravura di interpreti come Luca Lionello ed Alberto Gimignani la lentezza di questo lavoro è insopportabile ed è resa tale principalmente dai continui stacchi tra una scena e l’altra, forse usati come licenza poetica dagli autori per straniare lo spettatore data la vicenda, che alla fine risultano più che altro frutto di un montaggio sbagliato, nonostante lo stesso regista abbia ammesso che L’innocenza di Clara ha avuto una gestazione molto pensata essendo stato montato tre volte. La verità è che in certi punti il passaggio repentino da uno scenario all’altro rovina l’andamento del racconto facendo sembrare gli 82 minuti del lungometraggio oltremodo lunghi.

Il malessere interiore dei personaggi e la rappresentazione di una provincia tipicamente italiana non abbraccia la mente del pubblico ma la allontana. Il finale reso bene ma banale fa tirare un sospiro di sollievo alla solo alla conclusione e di un film che a tutti gli effetti non riesce, non esce e per questo non risulta riuscito.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook