Once upon a time: finale mid season

UN VISSERO FELICI E CONTENTI D’OBBLIGO IN ATTESSA DEI NUOVI EPISODI

ATTENZIONE! La seconda stagione di Once upon a time arriverà in Italia il 25 dicembre su Fox. I finali di mid season dei quali parleremo in questo articolo e in quelli che verranno seguono la programmazione americana quindi sono SPOILER!

Anche le favole vanno in vacanza a Natale ,infatti la serie tv che le reinventa tutte Once upon a time, dopo la nona puntata della seconda stagione andata in onda domenica scorsa negli Usa è stata l’ultima prima della pausa invernale che durerà sino all’avvento della Befana, ovvero al 6 dicembre.

In tutto questo periodo la famiglia Charming è stata divisa e abbiamo anche visto l’inserimento di nuovi ma conosciuti personaggi nella storia come Capitan Uncino (più figo di quanto ce lo ricordassimo), Aurora – alias Bella Addormentata- e Mulan. Se da una parte, a Storybrook il principe Azzurro ha tentato in ogni modo di tenere ordine anche grazie al piccolo Henry che è riuscito a strappare a Regina la promessa di essere buona, dall’altra parte Biancaneve e figlia ne hanno viste di tutti i colori. Ma lunedì sera, in prima mondiale la famiglia Cherming si è riunita chiudendo con un vissero felici e contenti doveroso questa prima parte dello show.

Ma facciamo un po’ di chiarezza dato che è da questo nono episodio che ripartirà tutto tra poco meno di un mese: Hook, 28 anni prima (solita digressione da favola) era alla ricerca di un modo per uccidere Tremotino il “coccodrillo” che gli ha fatto fuori mano, amore e onore. Per farlo chiede aiuto a Regina che in cambio lo obbliga a fare un salto in quel di Wonderland e portarle il cadavere della madre. Cora, infatti si scopre in questa puntata essere La regina di cuori.

Nel mondo reale troviamo invece Regina che, dopo aver tradito la fiducia di Henry, decide di sacrificarsi per far tornare mamma Emma e nonna Biancaneve a Storybrook.

Il personaggio di Regina in questa prima parte della seconda stagione di Once upon a time, è forse risultato essere quello più interessante: borderline tra la sua crudeltà e l’amore per Henry che la rende umana.

Fragile, molto fragile, invece la trama che ha portato le ragazze Cherming dall’altra parte tanto da rendere gli episodi basati su di loro i più noiosi e artefatti e invece quelli che fotografavano le story line dei personaggi di contorno tra passato e presente i più geniali. Cosa succederà ora non è dato saperlo, almeno fino al 6 gennaio prossimo. 

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook