Quentin tarantino xx: vent’anni di un mito

L’ICONA PULP “REGALA” UN COFANETTO DVD PER FESTEGGIARE IL SUO CINEMA VENTENNALE

“Ho amato il cinema come fosse la cosa più importante della mia vita, talmente a lungo che non ricordo un singolo momento in cui non l’ho fatto.”  –  Quentin Tarantino, 1985

A 22 anni, Quentin Tarantino inizia a lavorare presso l’Archivio Video a Manhattan Beach, California. Il negozio è specializzato in film introvabili. Nel 1990 scrive la prima stesura di Le Iene in tre settimane e mezzo, girato poi nel 1991 in soli 35 giorni (!!!) nei pressi di Los Angeles. Comincia così il suo mito.

L’osannato regista, anche dal sottoscritto a cui ha intitolato una tesi, non ama molto parlare dei suoi prossimi progetti, perché poi accade che magari non si realizzino, come successo con The Vega Brothers, ideale connubio tra i personaggi di Michael Madsen e John Travolta. Finalmente riuscito a realizzare, invece, il suo genere preferito con lo spaghetti western Django Unchained in prossima uscita, ora si vorrebbe concentrare su di un film di stampo gangster anni trenta.

Sullo stile Howard Hawks per intenderci, o almeno così vorrebbe lui, stando a quanto dichiarato in una recente intervista, in cui gli si chiedeva, anzi carpiva, qualche informazione in più sul suo prossimo futuro, dato che l’esternazione parlava di ultimi due film in cantiere prima della pensione. Are you kidding right? Cioè, stai scherzando vero?

Ne siamo convinti, non crediamo a tali “bufale”, intanto però ci consoliamo con largo anticipo con il regalo di Natale più inatteso e a lui dedicato, un cofanetto della Miramax che contiene tutto il meglio della sua ventennale carriera in DVD, comprensivo degli albori, fino al recentissimo Bastardi senza gloria. Se ne volete sapere di più andate su Amazon ed ordinatelo, di certo farete la felicità di chi, come Quentin, si nutre di cinema ogni giorno. Me compreso. 

About admin 2554 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook