Carrellata di nuovi film: da warcraft ai muppets

BREVE AGGIORNAMENTE SULLE NOVITÀ PER L’ANNO SOLARE 2013 AL CINEMA 

The Muppets…Again! è il nuovo titolo del sequel dei Muppets. Arrivano le prime foto e la trama ancor più gangster del precedente episodio, con i pupazzoni in fuga da un pericoloso criminale, tra Madrid, Berlino e Londra. Ricky Gervais (noto per le sue battute sagaci alle personalità del cinema durante i Golden Globes), Ty Burrell e Tina Fey saranno i protagonisti in carne ed ossa, chiamati a sostituire Jason Segel ed Amy Adams, mattatori del primo capitolo. Il film uscirà il 21 marzo del 2014 e sarà nuovamente diretto da James Bobin. Bret Mackenzie sarà pure presente, parliamo dell’autore della canzone del primo episodio che ha vinto il Premio Oscar per la Miglior Canzone Originale “Man or Muppet” . Il film è girato negli studi londinesi “Pinewood Studios”.

Si ritorna a parlare di World of Wardcraft,,invece, che sarà diretto da Sarà Duncan Jones. Infatti, dopo l’abbandono di Sam Raimi un anno fa, l’adattamento cinematografico del celebre videogioco era un po’ incerto. Ma ecco che il film sembra essere di nuovo pronto per la pre-produzione, sceneggiatura scritta da Charles Leavitt (Blood Diamonds) e prodotto dalla Legendary Pictures e dalla Atlas Entertainment. Le riprese inizieranno nell’autunno del 2013 e uscirà nel 2015. Di sicuro il regista non mancherà d’idee per quanto riguarda le riprese, dato l’universo ricco di fantasia che ruota attorno all’epico conflitto tra le forze opposte dell’Orda e dell’Alleanza. Dalla sua uscita nel 2004, il videogioco è subito diventato uno dei giochi più amati e venduti al mondo.

E in fine, si parla del remake di Annie. Ricordate quella piccola orfanella ed il suo cane pronti a conquistare il cuore pietrificato di un miliardario? Questo è il remake che Will Smith e Jay-Z vogliono produrre con Aline Brosh McKenna allo script e Will Gluck (Easy A) alla direzione. Il primo film fatto nel 1982 e diretto da John Huston era stato ispirato al musical di Broadway. Il film aveva ottenuto due nomination agli Oscar e 60 milioni di dollari in cassa… Il remake era veramente necessario?