Gerard depardieu: il teatro siberiano gli offre lavoro

400 EURO MA, PROMETTONO, “LO STUPIREMO”

Intascato il passaporto russo e rifiutato un posto da ministro della Cultura della Mordovia, Gerard Depardieu riceverà presto una proposta di lavoro “tagliata” su di lui: il Grande Teatro di arte drammatica di Tiumen, regione siberiana nota per le vaste risorse petrolifere, lo vuole nella sua troupe.

L’istituto, riferisce l’agenzia Interfax, ha già messo sul tavolo le condizioni economiche, non male per gli attori locali, ma che difficilmente tenteranno l’artista francese.

Lo stipendio mensile offerto è infatti di 16mila rubli (circa 400 euro), rimpolpato dal cosiddetto “coefficiente urali” del 15% (una compensazione per il costo della vita aumentato dalle condizioni climatiche non esattamente confortevoli) e da altri bonus, tipo la diaria per ogni comparsa sulla scena e un appartamento nel centro di Tjumen.



Il direttore del Teatro, Sergey Osintsev, è convinto che l’offerta non cadrà nel vuoto. “Noi di Tjumen abbiamo di che mostrare e stupire Gerard Depardieu”, ha dichiarato, sottolineando che, ad esempio “qui c’è la patria di Rasputin, il personaggio che ha da poco interpretato. A soli 100 chilometri da noi c’è l’unico museo privato su Rasputin”. L’invito ufficiale sarà spedito all’attore dopo le festività, che in Russia si concludono con il capodanno ortodosso, il 13 gennaio. A quale indirizzo, non viene precisato. Ovviamente. 

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook