Lincoln vince a palm springs, amour agli nsfc

SALLY FIELD E DAY-LEWIS MIGLIOR ATTORI PER SPIELBERG, HANEKE FA BRECCIA NEI CRITICI AMERICANI 

Parliamo di Festival e riconoscimenti sparsi sull’imponente suolo d’America, chiaramente collegandosi al cinema e ai suoi interpreti più riconosciuti.  Cominciando con Sally Field che sabato si è portata a casa da Palm Springs International Film Festival il premio come miglior attrice per Lincoln, un evento che per molti versi è la prova generale dei premi Oscar.

Cambiando musica, la National Society of Film Critics ha eletto film dell’anno lo straziante Amour di Michael Haneke, dedicato all’eterno amore anche in tarda età; del film sia il regista che la protagonista Emmanuelle Riva erano stati candidati.

Completano il podio per numero di voti The Master e Zero Dark Thirty di Kathryn Bigelow, la favoritissima dalle parti di Hollywood per la statuetta dorata. Tra gli attori/attrici premiato inoltre anche Daniel Day-Lewis, memorabile anch’egli nella re-interpretazione del presidente americano Lincoln, diretto da Spielberg. 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook