Scandal: winter premiere

TORNANO OLIVIA POPE E IL SUO STAFF DOPO LA PAUSA INVERNALE

ATTENZIONE! La seconda stagione di Scandal in Italia è iniziata la scorsa settimana sulla rete FOX life. Le winter premiere delle quali ci occupiamo seguono la programmazione americana quindi sono SPOILER!

Mentre Kerry Washington gira il mondo per promuovere il film di cui è la protagonista femminile, Django Unchained, il grande pubblico continua a guardarla in Scandal, prima serie televisiva in cui la creatrice Shonda Rhimes abbandona le corsie di un ospedale (è lei che ha inventato serie tv del calibro di Grey’s Anatomy e Private Practice) e ambienta il tutto a Washington.

Olivia Pope è stata per anni a capo dell’ufficio stampa della Casa Bianca ma in seguito alla nascita di una storia d’amore col presidente degli Stati Uniti ha deciso di allontanarsi e di circondarsi di uno staff altamente specializzato per aprire un suo studio che si occupa di gestione delle crisi.

Come molte serie televisive Scandal viaggia su due binari di narrazione uno verticale, che di puntata in puntata porta lo spettatore a seguire i casi della Olivia Pope e Associates, e uno orizzontale che segue le vicende private della protagonista e la sua storia con il Presidente.

Se nella prima stagione ciò che ha unito lo studio di Olivia alla Casa Bianca è stata la storia di una ragazza che aveva asserito di aspettare un bambino dall’uomo più potente del mondo, in questa seconda stagione le due narrazioni del telefilm si intersecano ancor più indissolubilmente in quanto in Presidente degli Stati Uniti è stato vittima di un attentato ed è in coma così il vice ha preso il suo posto e Olivia è tornata ad occuparsi della Casa Bianca in qualità di Ufficio Stampa ma dalla parte del suo Fitz.

Nell’ultima puntata della seconda stagione che ha chiuso la mid season Huck, ex killer professionista che adesso fa parte dello staff della protagonista, era stato arrestato come colpevole dell’attentato anche se è stata la donna di cui si è innamorato ad aver sparato al presidente. Nella decima puntata della seconda serie andata in onda giovedì scorso in Usa il pubblico ha assistito alla tortura di Huck: l’uomo è stato massacrato dalla CIA per avere il nome del suo mandante. Alla fine della puntata, nella quale tra l’altro la moglie del Presidente falsifica la firma del marito per far sì che il Vice perda il suo posto, finalmente la vera colpevole dell’attentato viene arrestata e, sullo sfumare, il Presidente si sveglia.

Scandal con questo episodio ha confermato di essere uno dei serial drama migliori di questa stagione televisiva. Di puntata in puntata gli occhi dello spettatore sono catturati non solo dai casi che Olivia si ritrova a risolvere ma anche sulla story line di base che avvince con un insieme di personaggi che risultano nuovo e sorprendente ad ogni episodio.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook