The carrie’s diaries: season premiere

ARRIVA NEGLI USA IL TELEFILM PREQUEL DI SEX AND THE CITY

TITOLO ORIGINALE: The Carrie’s diaries

NAZIONE: Stati Uniti

EPISODI: 13

STAGIONE: 1 in lavorazione

GENERE: teen-drama

Le abbiamo lasciate ormai ultra quarantenno e molto felici nel finale del secondo film le 4 amiche di New York: Carrie, Miranda, Samantha e Charlotte. Del terzo lungometraggio di cui si vociferava tempo fa non si sa più nulla ma sulla CW, rete via cavo statunitense, da lunedì va in onda The Carrie’s diaries ovvero il prequel dell’amatissimo Sex and the city, serie televisiva ancora una volta tratta dall’omonimo romanzo di Candace Bushnell.

Siamo nel 1984 in un sobborgo degli Stati Uniti e un’adolescente dai biondissimi ricci (Anna Sophia Robb) e dai vestiti stravaganti deve fare i conti con la recente perdita della madre, una sorella ribelle e un padre che non è all’altezza. La sua vita ovviamente comprende anche la scuola con il suo piccolo gruppo di amici, gli scontri con le ragazze più desiderate e intraprendenti e la storia d’amore con il bello di turno.

Carrie però ha un sogno: quello di vivere la Grande Mela. E così suo padre decide, una volta a settimana, di farla lavorare in uno studio legale a Manhattan ed è in quell’angolo di paradiso e di vita vera che la ragazza incontrerà Larissa Loughton una fotografa che inizierà l’adolescente alle bellezze notturne e a quella che sarà poi la sua vita adulta.

Il telefilm che, già dalla prima puntata, si capisce che evolverà su due piani di narrazione, uno che racconta la vita scolastica della giovanissima Bradshow e un altro che invece si basa sulla scoperta di New York, se non avesse come punto di forza quello di essere il prequel di un grande successo come Sex and the city, sarebbe un qualunque teen drama che, come Jane by design, fotografa la doppia vita di una teen ager rampante.

Il pubblico che conquisterà lo show potrebbe essere quello delle adolescenti che si rivedranno nella figura di Carrie e quello delle nostalgiche delle avventure della Carrie adulta. Le seconde, però, nonostante molte siano le citazioni del telefilm di cui The Carrie’s diaries è il prequel, si annoieranno facilmente perché nell’interprete dell’eroina dei nostri tempi da giovane non c’è il carisma dell’originale.

È vero anche che non si giudica una serie dalla prima puntata specialmente nel momento in cui la puntata è solo un quadro generale, una presentazione dei vari personaggi che poi interagiranno all’interno della fiction. Ma per ora la vita di Carrie 16enne sembra alquanto noiosa, anche se scandita da una colonna sonora anni 80’ di eccellenza.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook