Berlinale 2013: an episode in the life of an iron picker-recensione film

IL REGISTA PREMIO OSCAR DANIS TANOVIC TORNA PER RACCONTARE UNA STORIA VERA

È costato 17.000 An episode in the life of an Iron Picker, il nuovo lungometraggio del premio Oscar Danis Tanovic girato con una troupe composta da sole otto persone e tre macchine da presa digitali. Nessuno è stato pagato ma, purtroppo, la nuova pellicola del cineasta non vale molto di più del suo low-budget.

La storia alla quale si è ispirato Tanovic è presa da un fatto di cronaca e sono proprio i protagonisti reali di quell’avvenimento che rivivono un frammento drammatico della propria esistenza interpretando loro stessi.

Una donna appartenente a una comunità rom, Senada, resta vittima di un aborto spontaneo e deve sottoporsi a un raschiamento per evitare il rischio di setticemia. L’ospedale non vuole farle l’intervento gratuitamente perché la donna non è in possesso di una tessera sanitaria ma l’intervento privatamente ha il costo di 980 marchi e il marito di Senada non può assolutamente. Di mestiere l’uomo fa quello che in inglese si definisce lo “iron picker” ovvero il rottamatore di ferri vecchi. Dopo innumerevoli e inutili gite nella cittadina – che incombe minacciosa con enormi ciminiere – nel vano tentativo di muovere a pietà i medici dell’ospedale, di avvalersi della mediazione di varie associazioni umanitarie.

È difficile raccontare sul grande schermo una storia come questa, che è un mix di denuncia di malasanità e razzismo, senza metterci dentro almeno un minimo di umanità. Eppure Tanovic ci riesce alla perfezione dando vita a un film sterile, quasi documentaristico: un compito ben svolto e nulla più. Una storia lineare raccontata senza il minimo sforzo artistico o estetico tanto che lo spettatore non riesce ad entrare in empatia con i protagonisti di questo dramma, inespressive marionette nelle mani di un regista che non ha saputo cogliere l’anima di persone vere di un racconto che gestito così rimane davvero solo un episodio (qualunque) nella storia di un rottamatore di ferri vecchi.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook