Box office: i film piÙ visti del week end

“WARM BODIES” CONQUISTA LA VETTA IN ITALIA MA SENZA RECORD MENTRE “IO SONO TU” SBANCA IL BOX OFFICE USA CON UN INCASSO SORPRENDENTE DI 36 MILIONI DI DOLLARI

Questo weekend il box office italiano non ha registrato numeri sorprendenti, difatti, nessun film è riuscito a superare il milione di euro d’incasso. In testa, per un soffio, troviamo lo zombie-movie Warm Bodies, in testa per un soffio su The Impossible. Il computo degli euro dice 900mila a 850mila. Nonostante la vittoria al botteghino, Warm Bodies è stato battuto in un certo senso, da un film che si è posto solo al sedicesimo posto della classifica, Re della terra selvaggia, il quale, con poco più di una ventina di copie, ha ottenuto l’entusiasmante media per sala di 4750 euro, mentre il zombie movie, distribuito in ben 362 copie, ha avuto una media di 2483 euro, praticamente la metà!! Incredibile. Continuando con la classifica, perde il primato Lincoln, arrivato a 5.2 milioni di euro, mentre Django supera trionfalmente la cifra record di 10 milioni. New entry come Broken City, Studio Illegale (altro flop made in Italy, distribuito in 340 schermi viaggia con una media per sala imbarazzante) e Zero Dark Thirty, non si piazzano in alto ma anzi deludono come Les Misérables, che con i suoi miseri 1.4 milioni dimostra lo scarso interesse da parte degli italiani. Flight, invece supera i 3 milioni mentre Looper – In fuga dal passato, conferma lo scarso feeling del nostro Paese con la fantascienza. La prossima settimana arrivano Blue Valentine (due anni e mezzo dopo l’uscita americana), Die Hard – Un buon giorno per morire, l’italiano Il principe abusivo, il film intimista Noi siamo infinito e l’autoriale Promised Land.

In America tutt’altra storia, la new entry Io sono tu, commedia con Jason Bateman e Melissa McCarthy, esordisce conquistando tutti con un incasso di ben 36.5 milioni di dollari ed una media per sala spettacolare. Perde la prima posizione Warm Bodies, mentre al terzo posto troviamo Side Effects, con 10 milioni di dollari. Calma piatta per quanto concerne le altre posizioni, che vedono ancora presenti in classifica film “natalizi” e confermano quanto deboli siano state le new entries di gennaio. A resistere sono i soliti Il lato positivo – Silver Linings Playbook, con 90 milioni e Zero Dark Thirty con 83. Il rilancio distributivo in 400 sale di Argo, riesce nel suo intento, arrivando a 123 milioni. Appena fuori dalla top ten Top Gun 3D che ottiene la seconda media per sala dell’intera classifica, raccogliendo quasi 2 milioni di dollari in appena 300 sale. Il prossimo weekend sarà piuttosto movimentato: sarà infatti la volta di Beautiful Creatures, Die Hard – Un buon giorno per morire, e Safe Haven, romantic movie tratto da un romanzo di Nicholas Sparks.

About Valentina Calabrese 326 Articoli
Critica e ufficio stampa free lance si autodefinisce "agonista del cinema".
Contact: Facebook