Speciale Oscar 2013: Il Lato Positivo

QUALCHE CURIOSITÀ SULLA COMEDY-DRAMA DIRETTA DA DAVID O. RUSSELL

Forte di ben 8 nominations agli Oscar di quest’ultima edizione, che si terranno il prossimo 23 Febbraio, Il lato positivo potrebbe essere il futuro vincitore del premio come Miglior Film.

La commedia drammatica di David O. Russell si basa sulla storia degli apparentemente disadattati Pat e Tiffany, esclusi dalla società conformista per comportamenti fuori dal nomale. Lui, appena uscito dall’ospedale psichiatrico nel quale era stato rinchiuso per aver pestato a sangue una persona; lei, in passato ninfomane e dipendente da psicofarmaci. Inizialmente focalizzato sulla rinconquista della ex moglie Nikky, Tiffany finirà per il coinvolgere Pat in un concorso nel quale dovranno assumere il ruolo da coppia.

Magistralmente interpretato dall’istrionico Bradley Cooper, ormai tra gli attori più ricercati dalla cara industria hollywoodiana, e una sempre più lanciata Jennifer Lawrence. Attraverso i personaggi dei due attori, il regista va ad indagare il confine tra normalità e pazzia, tra ingenuità e maturità. “A cosa può portare il conformismo? Porta forse all’isolazione e all’alienazione di chi non viene accetato dalla società?” sembra chiedersi O. Russell, che per scelta volontaria decide di non approfondire il passato tormentato dei due, ma di concentrarsi sulla situazione attuale, sul loro incontro casuale.

A rendere interessante e stimolante il film, sono gli intriganti dialoghi scritti direttamente dallo stesso regista che firma anche la sceneggiatura, e l’interpretazione dei protagonisti che sono pienamente a loro agio nella parte degli squilibrati ma non solo. Nel cast, figurano infatti anche nomi quali Robert De Niro, Jacki Weaver e Chris Tucker.

Nelle sale italiane arriverà dal 7 Marzo. Chissà che nella locandina non vedremo scritto “vincitore del premio Oscar per Miglior Film e Miglior Regia”. Riuscirà David O. Russell a sottrarre il titolo agli 8 candidati?

Stay tuned, il countdown è inziato.

 

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook