Speciale oscar 2013: incassi e pronostici

TESTA A TESTA TRA ARGO E LINCOLN NELLE QUOTAZIONI PER IL MIGLIOR FILM

Domenica è vicina e l’attesa serata della consegna degli Oscar è alle porte.

Ma quanto hanno incassato i film in nominations per l’adorato e importantissimo premio?

Come ogni anno i titoli con più candidature sono anche i film di maggior successo in sala: Skyfal (5 Nomination) ha incassato nel mondo già 1.108.058.404 dollari seguito da Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato (3 Nomination) con 959 milioni di dollari, Vita di Pi (11 Nomination) 576 milioni di dollari, Les Miserables (8 Nomination) 379 milioni di dollari, Django Unchained (5 Nomination) 366 milioni di dollari, Lincoln (12 Nomination) 235 milioni di dollari, Argo (7 Nomination) 204 milioni di dollari.



Sotto i 200 milioni: The Impossible (1 Nomination) 160 milioni di dollari, Il lato positivo – Silver Linings Playbook (8 Nomination) 152 milioni di dollari, Flight (2 Nomination) 139 milioni di dollari, Zero Dark Thirty (5 Nomination) 101 milioni di dollari.



Sotto i 100 milioni di dollari: Anna Karenina (4 Nomination) 53 milioni di dollari, The Master (3 Nomination) 26 milioni di dollari, Hitchcock (1 Nomination) 14 milioni di dollari e The Sessions (1 Nomination) 9 milioni di dollari.

Per quanto riguarda i pronostici invece il pluri-candidato Lincoln è quotato dai bookmakers a 2,10 come per la vittoria come miglior film mentre Argo a 1,85: un testa a testa serrato, che vede nettamente staccati tutti gli altri competitors. Il terzo favorito, Les Miserables, è dato solo 30 a 1. Ben Affleck, tuttavia, non è candidato come miglior regista, lasciando in questo senso la strada spianata a Steven Spielberg.

Vittorie scontate e non quindi: se l’Oscar per il miglior film è ancora in bilico, non ci sono invece molti dubbi sul premio al miglior attore protagonista: Daniel Day-Lewis si avvia verso la terza statuetta della sua carriera, per l’interpretazione di Abramo Lincoln. Una vittoria praticamente scontata, secondo i bookmakers, visto che viene quotata a 1,02 (il suo principale rivale, Hugh Jackman-Jean Val Jean, è quotato solo a 12).

Per la migliore attrice protagonista, invece, il testa a testa è tra Jennifer Lawrence, per Il lato positivo, e Jessica Chastain, per Zero Dark Thirty, con la prima leggermente favorita sulla seconda (1,45 contro 3,10).

Tra le migliori attrici non protagoniste non c’è storia: Anne Hataway, incantevole Fantine, per dieci minuti, in Les Miserables, è quotata 1,02. Praticamente, una vittoria certa.

Un po’ più di insicurezza sul versante maschile, dove Tommy Lee Jones (quotato a 1,75 per “Lincoln”) e Philip Seymour Hoffmann (quotato a 4 per The Master) se la giocano tra di loro, con Cristoph Waltz (quotato a 5 per Django Unchained).

Ma questi restano solo numeri e supposizioni: come andrà a finire ce lo diranno i premiatori dal Dolby Theatre di Los Angeles.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook