Bates motel: recensione (pilot) serie tv

IL PREQUEL DI PSYCHO SBARCA SUI PICCOLI SCHERMI USA 

Titolo originale: Bates Motel
Paese Stati Uniti d’America
Anno 2013 – in produzione
Genere: thriller, horror
Stagioni: 1
Episodi: 10
Lingua originale: inglese

Dopo il cinema anche la televisione ha deciso in questo 2013 di omaggiare il genio di Alfred Hitchcock. Come? Con una serie televisiva che è il prequel di Psycho e ha il riconoscibile titolo Bates Motel. Pur essendo arrivati agli sgoccioli di questa stagione televisiva Bates Motel risulta essere una splendida sorpresa sul finale di questo anno non privo di buone sorprese per i serials addicted.

Dopo la morte del padre, Norman Bates (Freddie Highmore) si trasferisce con la madre Norma Louise Bates (Vera Farmiga) al Bates Motel che hanno appena acquistato. Ignaro della nuova sistemazione è Dylan (Max Thieriot), l’altro figlio di Norma. Norman è oramai abituato ai traslochi e trova subito qualche nuova amica come Kennedy (Conchita Campbell), Bradley (Nicola Peltz) ed Emma (Olivia Cooke), una compagna di scuola. La madre invece fa conoscenza con lo sceriffo Romero (Nestor Carbonell) e il suo vice Shelby (Mike Vogel). Purtroppo l’acquisto ha dato molto fastidio al vecchio proprietario, che non accetta di vedere la sua casa in mano ad estranei; dopo un primo approccio non proprio amichevole, medita vendetta, così una sera aggredisce Norma…

Con i dovuti limiti bisogna dire che questa serie tv ricalca in maniera dignitosa le atmosfere di Hitchcock tanto da rendere immediatamente credibile che quella sia la reale idea del regista sul passato di Norman colui che poi in Psycho diventerà il temibile protagonista. La trama è avvincente e parte subito d’impatto forte di interpreti perfetti nei loro ruoli anche se lo spettatore sicuramente terrà sotto controllo il personaggio che da grande ha il volto di Anthony Perkins.

La serie, che per ora conta 10 episodi, è stata scritta Carlton Cuse (Lost) e Kerry Ehrin (Friday Night Lights) e questo potrebbe far presupporre che lo sviluppo della narrazione non percorrerà vie banali. Dal pilot Bates Motel risulta essere un ottimo prodotto televisivo soprattutto tenendo conto che è il sequel di un capolavoro cinematografico di cui per ora non sente il peso del confronto. 

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook