David lynch torna al cinema nelle vesti di attore per la figlia jennifer

IL MAESTRO DELL’ONIRICO DAVID LYNCH NEL RUOLO DI UN PADRE AFFETTO DA DEMENZA SENILE IN “A FALL FROM GRACE”, MA NON E’ FINITA QUI…

Quando nel mondo del web compare il nome del maestro del bizzarro, David Lynch, i cinefili iniziano a tremare. David Lynch, dal 2006, anno in cui uscì nelle sale Inland Empire – L’Impero della mente, si è di fatto allontanato dal mondo del cinema e della tv, eccetto qualche piccola apparizione in serie tv come Louie ad esempio. Si è dedicato piuttosto alla musica, pubblicando tre album, The Air Is on Fire: Soundscape (2007), Dark Night of the Soul (2009) e Crazy Clown Time (2011). Oggi vogliamo però annunciarvi una notizia ufficiale che vi farà alzare dalle sedie…David Lynch, tornerà al cinema, questa volta, nelle vesti di attore.

Il film in questione sarà diretto dalla sua talentuosa figlia. Jennifer Lynch, infatti, dopo il suo successo con Chained, presentato allo scorso Festival di Torino, sta per iniziare le riprese di A Fall from Grace, un thriller che racconta la storia di un detective della squadra omicidi di St. Louis che dà la caccia ad un serial killer, e che ha un padre affetto da demenza senile. Prorpio quest’ultimo sarà il ruolo che Jennifer (anche sceneggiatrice assieme ad Eric Wilkinson) ha affidato al padre David: “Ho pensato a lui perché richiama così tanti forti eppure fragili elementi della mia vita, e perché si tratta di un personaggio forte ma minato dalla sua malattia. Per me, quindi, è perfetto.” La risposta di Lynch è stata, come al solito, breve ma incisiva: “Sarò argilla nelle mani di Jen”. A Fall from Grace si prefigura un progetto molto importante, oltre a Lynch nel cast figurano Tim Roth nei panni del protagonista, Paz Vega e Willow Shields.

I cinefili di tutto il mondo saranno soddisfatti, ma non troppo perché quello che tutti stanno aspettando, noi compresi, è il ritorno di Lynch dietro la macchina da presa. Tutto ciò non sembrerebbe poi così impossibile, dato che, Bob Roth, executive director della David Lynch Foundation, in un’intervista al New York Times, ha parlato di una nuova sceneggiatura “tipicamente dark” alla quale il regista pare che stia iniziando a lavorare. Non ci sono altri dettagli al riguardo, mentre lo stesso Lynch, vagamente infastidito, ha fatto battute sulla “boccaccia” di Roth, affermando solo che “sì, probabilmente la gente potrebbe riconoscerlo come mio”. Qualche settimana fa, tra l’altro, si era diffusa la voce che il regista di Philadelphia stesse scrivendo qualcosa assieme alla sua attrice feticcio Laura Dern.

Insomma voci di corridoio o non…David Lynch sembra stia tornando in prima linea e noi non possiamo che attendere con ansia il suo sospiratissimo ritorno.

About Valentina Calabrese 326 Articoli
Critica e ufficio stampa free lance si autodefinisce "agonista del cinema".
Contact: Facebook