London’s italian film festival: 10 film italiani in anteprima assoluta

OSPITI DEL FESTIVAL: OZPETEK, D’ALO’, LO CASCIO, MEREU, GIOVANNESI, DE MATTEO, ELISA FUKSAS

La cultura italiana continua a fare il giro del mondo e ieri, 7 marzo, ha fatto tappa a Londra, dove è iniziata la terza edizione del London’s Italian Film Festival – Cinema Made in Italy, organizzato da Istituto Luce Cinecittà e dall’Istituto italiano di cultura di Londra. Le due scorse edizioni hannor egistrato molti successi e siamo certi che anche quest’anno la fortuna sarà dalla nostra parte. Il London’s Italian Film Festival (7 marzo – 10 marzo) porta nel vicino Regno Unito alcune delle produzioni italiane più recenti, più precisamente, dieci sono i film, 8 dei quali selezionati dallo studioso e critico Gianni Canova, più una scelta speciale di due titoli individuati da Adrian Wootton, CEO di Film London. 

Questi i film in programma, tutti proiettati al Ciné Lumière di Londra:

Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek, Pinocchio di Enzo d’Alò, Tutti i santi giorni di Paolo Virzì, Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana, La città ideale di Luigi Lo Cascio, Bellas Mariposas di Salvatore Mereu, Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi, Padroni di casa di Edoardo Gabriellini, Gli equilibristi di Ivano De Matteo, Nina di Elisa Fuksas.

 Molti degli autori saranno ospiti del Festival, un’occasione preziosa per presentare i film al pubblico inglese e italiano che vive in Inghilterra, naturalmente alla stampa e ai distributori inglesi, che stanno manifestando un rinnovato interesse per il nostro cinema: pensate che proprio in questi giorni sono usciti nelle sale nazionali Cesare deve morire dei fratelli Taviani e, a  fine marzo, Reality di Matteo Garrone. Grande successo per il cinema italiano, che sia forse un piccolo assaggio di un ritorno definitivo alla grandezza del passato? Staremo a vedere. 

About Valentina Calabrese 326 Articoli
Critica e ufficio stampa free lance si autodefinisce "agonista del cinema".
Contact: Facebook