Napoli film festival 2013: omaggio a luis bunuel

NEL TRENTENNALE DELLA SCOMPARSA DEL REGISTA IBERICO, LA XV EDIZIONE DEL NAPOLI FILM FESTIVAL GLI DEDICA UNA RETROSPETTIVA 

Si inizia a delineare il programma della edizione autunnale del Napoli Film Festival, giunto quest’anno alla XV edizione. Tantissime le sorprese, tra cui spicca la restrospettiva dedicata al surrealista cineasta iberico, Luis Buñuel che partirà da Un cane andaluso, il suo film d’esordio realizzato in collaborazione con Salvador Dalì, fino ad arrivare a Viridiana, che gli valse la Palma d’Oro a Cannes. A Buñuel sarà dedicata la terza edizione del Concorso FOTOgrammi che quest’anno lega in una partnership la rassegna cinematografica diretta da Davide Azzolini e Mario Violini e l’Istituto Cervantes di Napoli. Il tema a cui i fotografi dovranno fare riferimento è appunto il cinema di Buñuel. In particolare si dovrà trarre ispirazione da sei opere del maestro: Un cane andaluso, L’angelo sterminatore, Simon del deserto, Bella di giorno, Il fascino discreto della borghesia, Quell’oscuro oggetto del desiderio.

Tutto questo e molto altro, infatti, il Napoli Film Festival ospiterà l’interno universo delle arti visive: cinema, cortometraggi, documentari, fotografia, web series e sceneggiatura.

Proprio in questi giorni sono stati lanciati i bandi dei concorsi dell’edizione 2013, tutti con una deadline unica fissata al 30 giugno. Tra i concorsi più attesi, troviamo Schermo Napoli Corti e Schermo Napoli Documentari, le due sezioni del Napoli Film Festival dedicate a opere girate da registi campani o che abbiano per oggetto la Campania. Novità in arrivo per SchermoNapoli Scuola (le cui opere dovranno pervenire entro il 31 Maggio) che dà il via ad una partnership con la Fondazione Premio Napoli. Oltre ai cortometraggi inviati dalle scuole, il Napoli Film Festival lancia anche un concorso per stimolare la fantasia dei piccoli sceneggiatori: Leggere è. Ogni scuola della Campania potrà infatti presentare un soggetto e il corrispondente story-board, realizzati per la produzione di uno Spot televisivo che inviti i giovanissimi alla lettura. Il nuovo concorso, sarà realizzato in collaborazione con IDICOM – Istituto di Didattica della Comunicazione, Scuola di Televisione “Nanni Loy” e Galassia Gutenberg.

Fittissimo dunque il programma del Napoli Film Festival, che anche quest’anno dà spazio ai nuovi media con il Premio SchermoNapoli Web che propone due categorie: Web Series e Video Blog. Le opere, in questo caso, saranno selezionate dagli organizzatori: l’unico paletto sarà che dovranno essere state dirette o prodotte da registi e produttori del Sud Italia. Infine, il Concorso Europa Mediterraneo che torna anche quest’anno per mostrare al pubblico partenopeo piccole perle del Mediterraneo, purtroppo fuori dai circuiti distributivi italiani. 

Spirito del Sud e spirito dell’arte, uniti insieme per dare vita ad un altro grande Festival.

About Valentina Calabrese 326 Articoli
Critica e ufficio stampa free lance si autodefinisce "agonista del cinema".
Contact: Facebook