Alt: la prima serie web interattiva

LO SPETTATORE SCEGLIE IL DESTINO DEI PROTAGONISTI, FINO A VIVERE CON LORO IL FINALE INATTESO 

Sarà on line il 21 maggio Alt, la prima serie web interattiva che sfrutta al massimo le potenzialità di internet, offrendo allo spettatore la possibilità di determinare alcuni accadimenti,rendendolo partecipatore attivo. La differenza dai games che con la scelta del bivio offrono al fruitore la possibilità di andare avanti nel gioco o “morire” è che ogni scelta porta al proseguimento della storia in modo differente.

Sarà quindi lo “spettatore-sceneggiatore” a far virare la storia dal noir alla comedy, dal pulp all’horror o viceversa. La serie, autoprodotta da tutti coloro che ne hanno preso parte, girata a Roma, solo con I Phone 4s – scelta non per motivi economici ma proprio come linguaggio – spiega il regista Carlo Fineschi – è composta da 5 episodi, piu’ un finale “live”. Il 6 episodio, previsto a giugno, offre infatti agli spettatori che lo vorranno, di vivere il primo finale della storia dal vivo, faccia a faccia con i protagonisti: nelle location, in auto, dove loro stessi andranno, proprio in virtu’ delle scelte degli spettatori.

Ci sarà poi un secondo ed ultimo finale live, a settembre, scelto tra quelli che gli spettatori piu’ appassionati invieranno, vincendo così anche la possibilità di diventare uno dei protagonisti del super finale di ALT.Per gli spettatori impossibilitati a partecipare al live finale è previsto un live in streaming.

Nel primo episodio la prima scelta: seguire una delle tre storie presentate. Dal secondo in poi lo spettatore incontrerà almeno un bivio: in quel momento sarà lui a decidere il destino dei protagonisti, trattandosi in ogni caso di bivi che cambiano completamente il corso della storia e, talvolta, addirittura la natura dei personaggi. Lo spettatore più fedele,potrà constatare come, facendo una scelta piuttosto che un’altra, possa essere lui stesso a cambiare completamente il volto della serie: chi era buono può diventare cattivo, chi era qualcosa può trasformarsi in qualcos’altro.

Proponendosi come serie anticonvenzionale pensata per il web, Alt è interamente girata con l’iPhone 4S, strumento che fa della dinamicità e della velocità i propri punti cardine, oltre ad essere il dispositivo con cui viene realizzata la gran parte dei filmati reperibili su internet, dal giornalismo d’inchiesta agli scherzi con gli amici. 

Un cadavere viene ritrovato in un parcheggio: qual è il filo rosso che lega Connie, la figlia del morto, a Chiara, la ragazza che rinviene il corpo? E cosa c’entra la banda degli Emuli, un gruppo che compie azioni dimostrative che da quando si imbatte nel morto ha la sensazione di essere continuamente sotto scacco? Chi è l’uomo che Connie incontra poco prima della morte del padre e che sembra sapere sempre qualcosa in più di quel che dice? Cosa è successo nel 1991? Forse, a saperlo, siamo tutti noi: dipende dalla nostra scelta. 

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook