Campososta: mini-doc sul campo rom di roma

STEFANO LIBERTI ED ENRICO PARENTI HANNO GIRATO A VIA DI SALONE UN FOCUS SUL DISAGIO DEL CAMPO ROM

All’interno della nostra rubrica di cinema indie diamo spazio a Campososta, corto di Stefano Liberti ed Enrico Parenti (durata 8′), l’ultima delle “Schegge di Za” serie di documentari brevi prodotti da ZaLab con il sostegno di Open Society Foundations sulle più gravi emergenze democratiche dell’Italia di oggi.

Lo scopo è raccontare le molte violazioni di diritti fondamentali che attraversano il paese e raccogliere la voce di chi le vive sulla propria pelle, fuori dagli schemi e dalle semplificazioni giornalistiche. Le Schegge di Za sono distribuite sopratutto sul web e nell’ambito di campagne di sensibilizzazione e advocacy.

Il campo attrezzato di Via Salone è il campo rom più grande d’Europa. All’interno vivono circa 1200 persone rom di varia origine (rumeni, serbi, montenegrini, bosniaci). Il campo è fuori dal G.R.A., non è collegato con i mezzi pubblici e non ha alcuno spazio comune. Il mini-doc segue la quotidianità del campo: i bambini che vanno a scuola, gli adolescenti che trascorrono le giornate a non far nulla e gli adulti, uomini e donne, che tentano di sbarcare il lunario con lavori di fortuna. 

Vediamolo…

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook