Django unchained vietato in cina: troppi nudi

L’ULTIMA PELLICOLA DEL REGISTA PULP FUORI DALLE SALE

Era stato sin dall’inizio complesso far proiettare in Cina, Django Unchained l’ultimo grandissimo successo di Quentin Tarantino omaggio all’italiano spaghetti western, eppure dopo una serie di tagli alle parti più violente del film sembrava che la pellicola potesse essere mostrata al pubblico tanto che, proprio ieri, è arrivata sugli schermi ma l’idillio è durato solo un giorno.

I cinema cinesi hanno cancellato la proiezione del film nel suo primo giorno di programmazione. Secondo quanto riferito dal sito Sina, riportando l’avviso diffuso nelle sale, la cancellazione su tutto il territorio nazionale di Django Unchained è stata dovuta a “motivi tecnici”, ma una fonte interna all’industria cinematografica ha invece motivato la decisione come un atto di censura contro la nudità mostrata dalla pellicole.

Django Unchained era, o avrebbe dovuto essere, il primo film di Tarantino a essere distribuito in Cina.

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook