Jean paul belmondo: 80 anni da sciupafemmine

IL DIVO FRANCESE FESTEGGIA REGALANDOSI UN NUOVO RUOLO CON CLAUDE LELOUCH

Jean Paul Belmondo ha compiuto ieri 80 anni e noi lo celebriamo ugualmente con un giorno di ritardo. L’attore francese di origini italiane torna più guagliardo che mai sul set, girerà infatti il prossimo film con Claude Lelouch dal titolo Les Bandits manchots, in fase di pre-produzione. 

Trattasi di un prigioniero che cerca di scappare dalla sua prigionia, pur gravemente ferito. Belmondo is back, dunque, un nome una garanzia, nonostante sia partito dal nulla perché la famiglia di suo padre era italiana e molto povera. Poi, da Neuilly-sur-Seine, città a ridosso di Parigi, nacque il principe della nouvelle vague.

Come gli facciamo gli auguri? Festeggiando una vita, la sua, all’insegna di donne, soldi, grandi ruoli in teatro e al cinema e grandi film tra cui Fino all’ultimo respiro di Jean-Luc Godard, La ciociara di Vittorio De Sica e Una vita non basta di Claude Lelouch che gli valse il César come miglior attore protagonista.

Negli anni ’70 e ‘80 Belmondo tralascia i ruoli da sciupa femmine per dedicarsi al genere poliziesco, diventando Alain Delon il sex symbol francese dell’epoca, ma anche di gran parte di Hollywood. A torto o ragione, vi mostriamo un video che toglie ogni dubbio. Joyeux anniversaire! 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook