Reese Witherspoon e James Roth arrestati per guida in stato di ebrezza

REESE WITHERSPOON E JAMES TOTH ARRESTATI PER GUIDA IN STATO DI EBREZZA

LUI UBRIACO AL VOLANTE, LEI MOLESTA I POLIZIOTTI

Quando Reese Witherspoon ha giurato “di amarlo ed onorarlo nella buona e nella cattiva sorte”, forse non pensava addirittura di seguirlo in carcere. Il fato però ha voluto mettere alla prova la coppia, che venerdì sera scorso è stata fermata ad Atlanta, mentre percorreva in macchina una strada contro mano.

La polizia americana si è trovata di fronte ad un James Toth che guidava in stato di ubriachezza avanzato, mentre l’attrice avrebbe cominciato a dire che non credeva fossero dei veri agenti. Pare che la donna abbia pronunciato anche la fatidica quanto fastidiosa frase del “lei non sa chi sono io”, che ha portato anche al suo arresto.

Gli accertamenti sul livello di alcool nel corpo dell’uomo prontamente fatti, hanno condotto i due nella cella del carcere della città statunitense. Subito rilasciata, la coppia dovrà comunque rispondere delle accuse di guida in stato d’ebrezza e disobbedienza a pubblici ufficiali davanti ad un giudice.

Sono molto dispiaciuta e imbarazzata per quello che è accaduto, è evidente che avevo bevuto qualche bicchiere di troppo” ha affermato pubblicamente la star hollywoodiana, in versione castana come si evince dalla foto pubblicata dopo l’arresto.

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook