Viaggio sola: recensione film

IL METTERSI IN DISCUSSIONE DI UNA DONNA D’OGGI AL CENTRO DEL NUOVO LUNGOMETRAGGIO DI MARIA SOLE TOGNAZZI

GENERE: commedia

DATA DI USCITA: 24 aprile

È il duplice significato della parola viaggio a essere centro del nuovo film di Maria Sole Tognazzi.

Viaggio, ovvero prendere le valigie e partire: Irene (Margherita Buy), la protagonista di Viaggio sola, spesso lo fa per lavoro. Lei infatti è un’ospite a sorpresa ovvero colei che in incognito controlla gli standard degli alberghi di lusso verificando se possono essere considerati realmente tali.

Irene però è anche una donna indipendente che oltre al suo lavoro nella vita è legatissima alla sorella Silvia (Fabrizia Sacca), sposata con figli, svampita e sempre di corsa, e l’ex fidanzato Andrea (Stefano Accorsi).

Ma il viaggio come è noto può essere sinonimo di qualcosa che avviene all’interno di un individuo e che, attraverso scambi di opinioni e vere e proprie folgorazioni che lasciano il tempo che trovano, mette in discussione tutte le decisioni e le certezze che fino ad allora sono state un bagaglio sicuro.

Maria Sole Tognazzi con la sua delicatezza registica dirige un lungometraggio che è metafora del viaggio interiore di una donna la quale, partendo dal punto di arrivo della sua vita, si pone, anche e soprattutto grazie al contatto con le varie realtà che la circondano molto diverse dalla sua, alcune domande.

Il risultato di questo film, grazie soprattutto alla bravura degli interpreti, è una commedia godibile che sottolinea, in maniera non del tutto nuova ma comunque efficace, l’idea che ogni scelta, anche quella di una donna che ha deciso di non essere moglie e madre, se consapevole ha una forte dignità nonostante l’ombra del giudizio sempre in agguato.

Irene è una donna che intraprende un viaggio al di fuori delle sue certezze ma che poi, alla fine, più forte e convinta, torna a casa in quella convinzione consapevole che in nessun’altra vita, se non la sua, avrebbe potuto sentirsi se stessa.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook