Grey’s anatomy: season finale

CONFERMATA LA DECIMA STAGIONE, ECCO COME SI È CONCLUSA LA NONA SERIE DEL MEDICAL DRAMA PIÙ AMATO DELLA TV

Shonda Rhimes questa volta non ha esagerato, non poi così tanto: dopo disastri aerei di vario genere, sparatorie e drammoni vari in questa season finale della nona stagione di Grey’s Anatomy solo una semplice tempesta ha creato caos nell’ex Seattle Grey’s Hospital che ora è diventato, dati i morti del finale dell’ottava serie il Grey  Sloan Memorial Hospital.

Ma vediamo, story line per story line, cosa è accaduto ai medici dell’ospedale più famoso e amato della televisione in attesa di vedere come si evolveranno nella prossima stagione, già confermata,  che negli Stat Uniti andrà in onda dall’autunno prossimo.

Meredith e Derek sono andati d’amore e d’accordo per quasi tutta la stagione tolto qualche problema iniziale dovuto all’impossibilità della bella dottoressa nel gestire la situazione della mano di suo marito non in grado di operare. Zola oramai è la loro bambina a tutti gli effetti e Mer, nel frattempo, è finalmente rimasta incinta. La gravidanza è stata più o meno tranquilla ma siccome la sua vita proprio non è in grado di esserlo ecco che nel bel mezzo della tempesta la protagonista assoluta del telefilm cade dalle scale e va in travaglio… Il piccolo Bailey, nome dato al pargolo perché è stata proprio Miranda ad aiutare Mer, nasce ma la donna rischia di morire per un’emorragia alla milza anche se alla fine tutto va per il meglio.

Lo stesso destino felice non di Stranamore e consorte non pare essere dovuto alla coppia Owen/Christina che in questa stagione hanno addirittura divorziato per evitare un conflitto di interessi in merito alla causa che i reduci dell’incidente aereo hanno fatto contro l’ospedale.  Divorzio che, però, con il dovuto tempo e la dovuta suspance ha riportato tra i due un certo affiatamento fino a che un bambino vittima di un incidente che ha perso la mamma e ha avuto il papà in coma per settimane non ha fatto riaffiorare in Owen quell’istinto che Christina proprio non ha. Ed ecco che nel finale la cinica dottoressa decide di lasciare libero in suo uomo anche se l’immagine conclusiva in cui lei guarda la felicità della famigliola felice Mer/Stranamore e pargoli potrebbe aprire qualche speranza per la prossima stagione.

Arizona e Callie ne hanno passate di tutti i colori in questa stagione: la prima che incolpa la seconda per l’amputazione della gamba, la perdita di Mark Sloan, padre naturale della loro

Bambina, e alla fine il tradimento della pediatra che sembra aver messo la parola fine alla loro storia.

Miranda Bailey è stata una dei personaggi dall’introspezione più interessante in questa stagione di Grey’s Anatomy a partire dalla storia d’amore col bel anestesista culminata in un frettoloso matrimonio sino ad arrivare all’infezione dei suoi pazienti che l’hanno tenuta lontana dalla sala operatoria fino alle complicazioni del parto di Meredith. Ma anche in questo caso, e per una volta, tutto bene quel che finisce bene.

April pur non avendo passato l’esame è tornata comunque a lavorare al Seattle e, dopo una breve parentesi lontana dall’affascinante Jackson che ha compreso anche una richiesta di matrimonio accettata da un bel vigile del fuoco legato come lei alla religione, ha finalmente, in seguito all’incendio di un camion nel quale il suo amato ha rischiato la vita per salvare una bambina (un incendio doveva esserci…), confessato il suo amore ad Avery.

Alex e Jo dopo un’ intera stagione passata a girarsi intorno sembrano aver davvero trovato il modo per stare insieme.

Shonda Rhimes, creatrice anche di Private Practice spin off di Grey’s Anatomy, che ha chiuso i suoi battenti dopo sei anni proprio in questa stagione televisiva, e Scandal, non è contenta se non miete almeno una vittima o se non lascia col fiato sospeso i suoi fai ed ecco che l’ultima immagine della puntata  finale della nona stagione del medical drama vede steso a terra, per colpa probabilmente di un corto circuito causa dell’aver cercato di far tornare la luce nell’ospedale, Capo Webber che, reduce da una stagione non semplice tra la morte della moglie e il ritorno all’alcolismo, potrebbe essere il personaggio che non vedremo più per le corsie del Grey Sloan Memorial Hospital nella prossima serie. Ma questo, e molto di più, lo sapremo solo a settembre.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook