Revenge: season finale

ATTENZIONE SPOILER! TUTTO SUL GRAN FINALE DI REVENGE INEDITO IN ITALIA

Un’esplosione distrugge gli uffici della Grayson Global diffondendo il panico in città, una morte ed una rivelazione inaspettata, chiudono questa seconda ed altalenate stagione di Revenge. Con un episodio lungo 80 minuti intitolato Truth, la serie più vendicativa della serialità americana ci da appuntamento al prossimo settembre facendo presagire già da ora che la terza stagione potrebbe regalare mille sorprese.

Truth quindi ha chiuso un lungo percorso narrativo che ha tenuto compagnia il pubblico dallo scorso settembre, anche se lo stesso spettatore non è rimasto poi così tanto affezionato alla vendetta di Emily durante questa seconda stagione. Su questo particolare dobbiamo essere più obbiettivi e guardare oltre le perfette atmosfere patinate e modaiole della serie. La seconda stagione di Revenge infatti,  si è riscattata con questo finale che degnamente ha messo ordine a tutti i tasselli dell’intricato puzzle; dei tasselli che rischiavano di andare perduti visto che, fin dall’inizio, la stessa “vendetta  tremenda vendetta “ di Emily aveva perso il suo charme. La serie infatti aveva smarrito il suo obbiettivo principale: ovvero detronizzare i Grayson dal trono degli Hamptons. Gli autori consapevoli che lo show piaceva al pubblico, hanno impreziosito la trama con alcuni colpi di scena degni di una soap-opera di secondo livello, facendo perdere ad Emily il controllo della situazione. La linea narrativa quindi ha girato a vuoto per molti episodi, aggiungendo enigmi e complicando la situazione fino all’inverosimile, come se non si riuscisse a scorgere la luce in fondo al tunnel. Mentre tra i Grayson serpeggiava lo spetto dell’Iniziative, il cuore di Emily era conteso tra quello di Jack e quello di Aiden. La vicenda ha avuto il suo apice quando con la morte di fake Amanda, Emily ha ripreso le redini della situazione, ed ha continuato a tessere la sua rete di inganni ai danni dei Grayson. Certo Victoria non è stata a ferma a guardare, tanto è vero che le sue macchinazioni hanno superato di molto quelle ordite dalla bionda vendicatrice.

Questo sensazionale finale di stagione, non solo ha risollevato le sorti una  story-line sciatta e che stava quasi annoiando, ma è vicino a vincere lo scettro di un drama raffinato ed elitario. Quindi cosa realmente è accaduto in Truth? Non è certamente facile riassumere in poche righe tutto quello che è successo, per evitare dannosi spoiler per chi ancora non ha visto l’episodio, mi limiterò ad accennare gli avvenimenti più importanti: Se da una parte troviamo Conrad alle prese con le battute finali della sua campagna elettorale, dall’altra troviamo Jack ed Ashley uniti più che mai, nel cercare di impedire che il patriarca possa diventare Governatore. Intanto Emily si trova faccia a faccia con una terribile verità che riguarda il suo mentore, mentre Daniel ignaro di tutto organizzerà una festa di fidanzamento in onore della sua amata. Victoria poi perseguitata dai fantasmi del suo passato, incontrerà il figlio perduto. Ma una tragedia incombe …

Revenge quindi ha salutato i suoi fedelissimi fan, con un episodio impeccabile e di grande impatto. Truth  è stata una season finale completa, elettrizzante, emozionante e soprattutto ha riacceso la speranza che la serie tv potesse ancora regale un puro e semplice entertainment. Certo siamo pur sempre di fronte ad un prodotto tendenzialmente trash e che non può essere messo a paragone con altri prodotti televisivi, ma diciamoci la verità: tutti abbiamo guardato Revenge con una certa curiosità.

Sarà per la bellezza fulminante di Emily, oppure per la grande cattiveria velata di Victoria, eppure la serie piace proprio per questo, e dedicare questo finale ad un fan che fino all’ultimo è rimasto fedele alla sua serie preferita, è un grande gesto da parte del produttore. Il prossimo settembre Emily non sarà più la stessa, ed a quanto sembra, ogni equilibrio precario è stato distrutto. Ora la vendetta ne farà da padrona … ed aggiungerei: finalmente.  

About Carlo Lanna 284 Articoli
Giovane ragazzo casertano, vive a pane, libri, cinema e serie tv fin dall'adolescenza. Testardo, timido ed estroverso, sogna di lavorare presso un ufficio stampa e di trasferirsi a Londra solo per poter far colazione tutte le mattine in quel pittoresco Starbuck del quartiere di Bayswater.