Homeland season 3: teaser trailer e spoiler sulla trama

ANDRÀ IN ONDA IN AMERICA SU SHOWTIME DAL 29 SETTEMBRE

Un successo televisivo inarrestabile, una valanga di premi di ogni tipo, una storia che continua a tenere con il fiato sospeso ancora mezzo mondo. Questi sono i numeri di Homeland, la serie tv statunitense andata in onda per la prima volta nel 2011, esattamente 10 anni dopo l’attentato alle Torri Gemelle. Dettaglio importante da sottolineare, perché proprio di lotta al terrorismo parla. Ci siamo appassionati alla storia dell’ufficiale della CIA Carrie Mathison (Claire Danes) e del marine Nicholas Brody (Damian Lewis) già da due stagioni televisive, e ci apprestiamo ora a parlare della terza.

Ma facciamo prima un passo indietro. Nell’ultimo episodio della seconda serie avevamo lasciato i due in preda al panico e al dolore per l’esplosione di una bomba che ha completamente raso al suolo l’edificio nel quale si stava tenendo la commemorazione del vice presidente Walden. L’unica a sapere che Brody non c’entra con l’attentato è Carrie, che però per dimostrarlo è costretta a farlo scappare e indagare alla ricerca della verità. Sembrava ormai quasi conclusa la storia, anche in vista della morte di Abu Nazir. E invece la caccia alla spia è da ricominciare, o quanto meno continuare con l’unico obiettivo di un futuro di pace e tranquillità nel quale Carrie e Brody possano finalmente vivere la loro storia d’amore.

Negli episodi della terza stagione però, almeno nei primi, vedremo un Brody solitario in fuga dalle autorità dell’America, essendo diventato il ricercato numero 1. Carrie a sua volta verrà accusata di essere stata sua complice nell’attentato di Langley, e isolata dalle indagini. Nuovamente depressa, sarà combattuta se ricominciare a prendere le pillole per la testa o meno. Saul anche sta diventando emotivamente instabile, in quanto sente tutta la responsabilità di portare avanti un meccanismo come quello della CIA sulle sue spalle.

Avvincente come non mai, l’ultima stagione della serie tv thriller ideata da Howard Gordon e Alex Gansa, andrà in onda in America a partire dal 29 Settembre prossimo sui canali di Showtime, sempre sviluppandosi in 12 episodi.

In attesa di una data di uscita italiana, vi proponiamo il primo teaser trailer rilasciato da Showtime, nel quale si sente un Nicholas Brody fuggitivo e preoccupato. Chissà che in questa prossima serie, riusciremo a scoprire se fosse implicato o meno nell’esplesione di Langley..

 

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook